Master della Brianza: a Monza l’ultimo sprint con i 24 protagonisti dell’anno

di - 20 Settembre 2019
Il campo centrale del Villa Reale Tennis di Monza (foto GAME)

Venti tappe da aprile a ottobre, fra maschile e femminile, spalmate su due province e in grado di coinvolgere una valanga di giocatori di terza e quarta categoria. Il tutto con l’obiettivo di individuare i vincitori del 39° Master della Brianza, pronto a emettere i propri verdetti sui campi in terra battuta del Villa Reale Tennis di Monza, nuovamente casa dell’evento conclusivo al via sabato 21 settembre. A darsi battaglia per i titoli sono rimasti in 24, i migliori otto di ogni categoria fra ‘Terza’ maschile, ‘Quarta’ maschile e ‘Terza’ femminile (limitato alle 3.4), al netto delle pochissime defezioni. Nel femminile, per esempio, è stata costretta a rinunciare all’atto finale la prima della classifica Laura Colombo, mentre nel maschile manca Andrea Maronati, due volte finalista nel corso dell’anno. Per il resto i protagonisti del 2019 ci saranno tutti, chiamati a vincere tre partite per aggiudicarsi la corona di ‘Maestro’ della stagione brianzola. Nella Terza categoria maschile, la più prestigiosa, il favorito del tabellone è Alessandro Ceccarelli, che vincendo l’ultima tappa al Top Sporting Club di Osnago (Lecco) si è preso qualificazione e la testa di serie numero 1. Gli avversari temibili però sono tantissimi. A partire dall’immancabile Giuseppe Mazzola (al via in 8 tappe su 9) e da Marco Mottadelli e Lorenzo Notarianni, senza dimenticare Mauro Aldo Germiniasi, già capace di vincere nel corso dell’anno. Lo aveva fatto proprio al Villa Reale Tennis di Monza, segno che su questi campi il 17enne del Tc Villasanta sa come far emergere il proprio valore.

Nel tabellone di Quarta categoria maschile, invece, a guardare tutti dall’alto c’è il padrone di casa Stefano Garghentini, che comanda la classifica insieme ad altri tre giocatori; premiato dal sorteggio, la testa di serie n.1 è stata assegnata a lui. In realtà poco cambia, perché tutti i quattro leader si sono comunque garantiti la possibilità di evitare al primo turno i diretti concorrenti. Per chiudere, il tabellone femminile: con Martina Andreoli nel ruolo di favorita numero 1 del seeding, ma con anche altre sette avversarie – provenienti da ben cinque province diverse – pronte a rovinarle la festa. Sabato 21 sono in programma tutti gli incontri di 1° turno: al mattino (dalle 9) i Quarta categoria, nel primo pomeriggio le ragazze, a seguire (dalle 15.30) i rappresentanti della Terza categoria. Domenica si giocheranno invece 5 delle 6 semifinali: tutte eccetto quella della parte alta del tabellone maschile, in campo nel ‘posticipo’ di venerdì 27 settembre. Sabato 28, poi, tutte le finali e le premiazioni. Oltre ai vincitori verranno premiati anche i primi classificati dei tre ranking stagionali (aggiornati al termine dell’evento di Monza), più finalisti, semifinalisti, i due club capaci – attraverso i risultati dei propri tesserati – di raccogliere più punti e pure i migliori giovani emergenti della stagione. Perché il Master della Brianza guarda sempre avanti.

TUTTI I PARTECIPANTI AL MASTER FINALE
Terza categoria maschile: Alessandro Ceccarelli, Giuseppe Mazzola, Lorenzo Notarianni, Marco Mottadelli, Andrea Liotta, Mauro Aldo Germiniasi, Alessandro Bianchi, Vittorio Ferrario.

Quarta categoria maschile: Stefano Garghentini, Francesco Scotti, Gianfranco Sebben, Massimiliano Marconi, Gilberto Fumagalli, Antonio Mesi, Ermanno Perego, Ivan Ferrari.

Terza categoria femminile: Martina Andreoli, Simona Quaroni, Ginevra Marcarini, Greta Sormani, Daniela Chavarria Duran, Rosangela Curioni, Ginevra Tagliaferri, Anna Martucci.

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *