Cordenons: Vittoria finale di Filippo Volandri

di - 4 Agosto 2008

Comunicato Stampa
Ufficio Stampa Cordenons

Filippo Volandri si aggiudica la quinta edizione del Atp challenger di Cordenons (PN) battendo in finale lo spagnolo Hernandez per 6-3, 7-5.

E’ il Davisman Filippo Volandri ad aggiudicarsi la quinta edizione del Kos Zucchetti Tennis Cup. E’ il primo tennista italiano che riesce nell’impresa. Oggi sul “centrale” dell’Eurosporting, di fronte a tribune esaurite (almeno 2500 spettatori) ha battuto nella finale del singolare lo spagnolo Oscar Hernandez con il punteggio di 6-3, 7-5. Il 27enne livornese (attualmente numero 127 del mondo, numero 25 un anno fa) ha così bissato il successo ottenuto una settimana prima a San Marino in un torneo identico per montepremi a quello di Cordenons (85.000 euro+ ospitalità). Volandri parte subito bene e già nel primo game strappa il servizio allo spagnolo (trent’anni, numero 78 del mondo). Il livornese continua a premere sull’acceleratore anche nei giochi successivi fino a portarsi sul 4 a 0, grazie ad un gioco lineare ed efficace e anche ai tanti errori gratuiti dell’avversario. Ma secondo un copione già visto anche nei giorni scorsi, dopo il bel avvio “Filo” ha il vizio di complicarsi la vita. Hernandez rinviene fino al 4 a 3. Sembra poter rientrare in partita, ma Volandri lo lascia a zero nel game successivo grazie anche a due smorzate consecutive da applausi. Un ultimo break gli vale il 6-3 ed il primo set. Nella seconda partita subito un break di Hernandez pareggiato dal contro break di Volandri, che poi ne piazza un altro per portarsi 4 a 2. Sul 5 a 3 il livornese ha ben 3 match point a disposizione , ma li spreca tutti malamente; quindi cede anche i successivi due game allo spagnolo che impatta sul 5 pari. Sul 6-5 Volandri si guadagna altre tre occasioni per chiudere il match: spara a salve con la prima e va a bersaglio con la seconda per il 7-5 che chiude l’incontro. “Complimenti al mio avversario – ha commentato sportivamente Volandri durante la cerimonia di premiazione – una settimana fa lo avevo affrontato (negli ottavi di San Marino ndr) ed era stata un’altra battaglia. Ringrazio tutti: il pubblico che mi ha sostenuto, gli sponsor e le istituzioni che sostengono questo bel torneo e non ultimi Edi Raffin e Mosè Navarra che mi conoscono da anni e che come giocatore mi hanno visto crescere”. Il patron Edi Raffin: “Chi ha assistito a tutte e 5 le edizioni di questo torneo ha potuto ammirarne i progressi e naturalmente non intendiamo fermarci qui”. Come annunciato anche venerdì pomeriggio in conferenza stampa il challenger di Cordenons il prossimo anno crescerà ancora: il montepremi passerà a 106.000 euro.

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *