ITF: brilla la stella di Bianca Turati

di - 27 Agosto 2014

Bianca Turati

di Giacomo Bertolini

Settimana Itf e Future nel segno dei nostri giovani talenti che, complessivamente, si sono ben distinti sia in campo femminile che in quello maschile. Partendo dalle donne diamo la precedenza al colpaccio inatteso della wild card Bianca Turati, 17enne ancora senza ranking Wta, straordinaria vincitrice sulla terra del 10k di Duino Aurisina. Per la scommessa italiana, al primo titolo in carriera, rimonta da brividi in finale sulla croata Iva Primorac 16 61 76. Tra gli altri tornei presenti in tabellone largo ai 25k su cemento di Winnipeg e su terra di San Pietroburgo, vinti rispettivamente dall’austriaca Mayr-Achleitner (62 62 alla Hibi), e dalla turca Pemra Ozgen (61 75 a Mikulcic), benissimo anche la classe ’96 Antonia Lottner, regina in casa nel 15k tedesco di Braunschweig (Germania). Secondo titolo della stagione sul rosso di Vinkovci per la 19enne ceca Gabriela Pantuckova, la sua coetanea Victoria Rodriguez non concede sconti nel 10.000 dollari messicano di Rosarito, dove si regala la coppa sia in singolare sulla connazionale Zacarias, che in doppio.
Capitolo uomini altrettanto fortunato per l’Italia viste le belle finali messe a segno dai giovani Riccardo Bellotti, Stefano Napolitano e Francesco Picco e, soprattutto, il primissimo colpo in carriera di Andrea Basso, perfetto nell’imporsi nel torneo svizzero di Sion (10k, terra) in finale sul francese Rousset, ko 64 62. Per Bellotti, rimonta killer per mano dell’austriaco Mario Haider-Maurer nel 10k di Vogau (46 75 75), beffa anche per Napolitano sconfitto in tre set (46 76 62) dallo slovacco Horanski nel 10k su terra di Medias, Romania. Nulla da fare infine anche per Francesco Picco che, a Este (15k terra) non riesce ad arginare il bosniaco Tomislav Brkic, vincitore per 62 76.
Allargando la visuale sui risultati generici spicca la vittoria dell’inglese classe ’94 Liam Broady in Canada, Liang-Chi Huang fa buona guardia del 15.000 dollari su cemento di Kaohsiung. Nella lista dei promossi della settimana indubbiamente il russo Victor Baluda, che torna a dare segnali incoraggianti vincendo il 15k di Mosca (63 64 a Philip Davydenko), così come il 20enne argentino Mateo Nicolas Martinez, al secondo acuto in carriera sul rosso di Vigo, Spagna. Pollice in su per il talentuoso francese Enzo Couacaud (classe 1995), abile nello sbancare il Future di Cakovec in Croazia, vola ad Huy (Belgio) il 18enne tedesco Jan Choinski, al primo centro in assoluto grazie alla rimonta per 36 64 76 patita dal padrone di casa Cagnina. In conclusione di rassegna impossibile non segnalare anche il secondo sigillo stagionale e della carriera per il russo classe ’95 Alexander Vasilenko che, dopo la recente vittoria ad Astana, conferma i progressi portandosi a casa anche la coppa del del torneo finlandese di Helsinki.
TENNISTA ITF DELLA SETTIMANA: BIANCA TURATI
MIGLIOR AZZURRA: BIANCA TURATI
TENNISTA FUTURE DELLA SETTIMANA: ALEXANDER VASILENKO (RUS)
MIGLIOR AZZURRO: ANDREA BASSO
© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *