Padel: lo sport del momento e le differenze con il tennis

di - 28 Ottobre 2021

Ormai il padel è diventato lo sport del momento, praticamente tutti i centri sportivi si sono dotati di appositi campetti per permettere ai propri iscritti di praticare questo nuovo e particolare sport. Molte persone credono che sia uguale al tennis, in realtà il padel prende solo spunto dal tennis, ma se ne differenzia in maniera netta, sia per le regole che per il campo e l’attrezzatura da utilizzare. Rimane in comune solo il principio di dover gettare la palla al di là della rete utilizzando una racchetta, anch’essa diversa tra i due sport. In virtù dei tratti simili tra i due sport è possibile utilizzare lo stesso tipo di calzature, scopriamo insieme come scegliere le scarpe da tennis uomo che ben si adattano anche al padel.

Guida alla scelta di buone scarpe da tennis uomo utili anche per il padel

Tutti coloro i quali giocano a tennis oppure a padel hanno delle caratteristiche diverse, ognuno ha il suo stile di gioco ed inoltre ogni campo è diverso, per questo motivo è importante scegliere in maniera adeguata le scarpe. Per quanto riguarda il tennis, i campi possono essere in sintetico, in cemento, in terra battuta o in erba, mentre il padel viene giocato tendenzialmente su superfici sintetiche, per questo motivo se si vogliono delle scarpe adatte anche per il padel, queste devono avere una suola adatta per il terreno sintetico. Bisogna tenere presente che il sintetico è il tipo di campo che rovina più velocemente le scarpe, per questo motivo sarà bene scegliere dei modelli di buona qualità. Le scarpe utilizzate su superfici dure sono costruite con una suola a lisca di pesce che garantisce stabilità nei movimenti e reattività, la parte centrale della scarpa è fortemente ammortizzante per garantire il giusto sostegno a ogni passo e ad ogni cambio si direzione. La stabilità nei movimenti è fondamentale sia nel padel che nel tennis poiché entrambi gli sport prevedono numerosi e repentini cambi di direzione che possono mettere sotto sforzo le articolazioni. 

Tennis e padel: quali tipi di racchetta si usano

Una delle principali differenze tra tennis e padel è la racchetta. Quella da tennis ha generalmente delle dimensioni che si aggirano intorno ai 73 cm di lunghezza e i 31 cm di larghezza, per quanto riguarda il telaio. La parte centrale, ossia quella con cui si colpisce la palla, è costituita da corde ben tese ed intrecciate tra loro. La racchetta da padel, invece, ha delle dimensioni minori. La lunghezza non può superare i 45 cm mentre la larghezza i 26. La parte centrale con cui si colpisce la palla è costituita da un particolare materiale chimico con dei fori riempiti. 

Campo da tennis e campo da padel: quali sono le differenze

La regolamentazione che riguarda il campo dei due sport è davvero molto differente, soprattutto se si tiene in considerazione che il padel si gioca sempre in doppio, mentre il tennis sia in doppio che in singolo.

Il campo da tennis misura circa 23 metri di lunghezza e 8 di larghezza, 11 per il doppio. La rete si estende per tutta la larghezza del campo ed ha un’altezza che va da un metro a circa novanta centimetri. Nel padel invece il campo è più piccolo, la misura standard è di 20×10 metri con una rete posta a 88 centimetri. Ma non è questa la principale differenza, la vera particolarità è che il campo da padel prevede delle pareti laterali alte circa tre metri e poste su tutti i lati del campo, sulle quali la palla può rimbalzare e subito dopo essere giocata.

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *