L’Italia maschile parte con una doppietta: a Rezzato battute Slovenia e Israele

di - 6 Luglio 2021
Riccardo Manca, classe 2009 da Lecce (foto Alvaro Maffeis)

Se è vero che chi ben comincia è a metà dell’opera, come recita il famoso detto, l’Italia maschile non poteva chiedere un avvio migliore alla 19esima edizione della Lampo Trophy – Nation Cup. Perché entrambe le formazioni hanno inaugurato la loro competizione con una vittoria: quella “rossa” capitanata da Luca Ronzoni ha dominato per 3-0 contro la Slovenia, mentre quella “blu” di Massimo Ogna ha vinto per 2-1 contro Israele. Splendida la prova di forza dei primi, che nel pomeriggio sui campi dell’Olimpica Tennis Rezzato non hanno ceduto nemmeno un set ai coetanei sloveni, in una sfida che si annunciava tutt’altro che semplice. Invece, il leccese Riccardo Manca ha aperto le danze superando per 6-3 6-4 Nejc Sustersic, e a firmare il punto della vittoria ci ha pensato in seguito il romano Mattia Baroni, vincitore quest’anno del prestigioso torneo internazionale Lemon Bowl, bravo a lasciare appena un game (6-0 6-1 il punteggio) al malcapitato Lan Konecnik. Dal doppio – vinto per 6-2 7-5 da Baroni e Mattia Cona contro la coppia slovena Konecnik/Videnovic – il punto del definitivo 3-0, che ha spedito gli azzurri in testa al Gruppo Rosso. Mercoledì la formazione italiana se la vedrà contro la Serbia, battuta all’esordio per 3-0 dall’Austria. Una sfida alla portata degli italiani, che in caso di vittoria (abbinata al successo dell’Austria sulla Slovenia) potrebbero mettere in ghiaccio il passaggio alle semifinali con un giorno d’anticipo, e poi giocarsi primo e secondo posto del girone nello scontro diretto di giovedì con gli austriaci.

Convincente anche la prova di Dennis Spircu e Lorenzo Rocco della formazione “blu”: il primo ha portato in vantaggio il team battendo per 6-2 2-6 6-3 l’israeliano Dan Brand, e poi ha fatto coppia col compagno di squadra (sconfitto per 6-4 6-1 in singolare da Itamar Wertheimr) nel doppio decisivo, vinto con il punteggio di 6-3 6-3. Mercoledì i ragazzini capitanati dal bresciano Massimo Ogna, che all’Olimpica Tennis è di casa in qualità di direttore sportivo, torneranno in campo per un duello importantissimo contro la Bulgaria, a segno per 3-0 nella giornata inaugurale contro la Bosnia ed Erzegovina. Meno fortunato l’avvio nel femminile della formazione italiana, che si è arresa per 2-1 alla Slovenia in un duello che pareva chiuso già nel secondo singolare. Dopo il successo per 7-5 6-3 dell’umbra Elena Toccacieli contro Nika Mlakar, la bolognese Micol Salvadori ha vinto senza difficoltà il primo set contro Zoja Paternel, chiuso con un secco 6-0. Ma la rivale non ha mollato e ha risalito la corrente, vincendo la sfida per 0-6 6-4 6-1 e portando il duello al doppio, nel quale le stesse Mlakar e Paternel hanno completato la rimonta battendo Toccacieli/Salvadori per 6-2 7-6. Mercoledì per le azzurre subito un duello delicatissimo contro l’Austria, vittoriosa per 3-0 sulla Serbia nel Day 1. Nel Gruppo Blu femminile, invece, successi per la Bulgaria (2-1 alla Bosnia ed Erzegovina in una sfida apertissima), e per il Messico, una delle due formazioni extra-europee giunte in provincia di Brescia per la Lampo Trophy – Nation Cup, a segno per 2-1 contro Israele (l’altra extra-europea).

TORNEO MASCHILE

GROUP RED
Italia “rossa” b. Slovenia 3-0
Riccardo Manca (Ita) b. Nejc Sustersic (Slo) 6-3 6-4, Mattia Baroni (Ita) b. Lan Konecnik (Slo) 6-0 6-1, Cona/Baroni (Ita) b. Konecnik/Videnovic (Slo) 6-2 7-5.
Austria b. Serbia 3-0
Felix Raser (Aut) b. Andres Markovic (Srb) 6-4 7-5, Gabriel Niedermayr (Aut) b. Krsta Krivokapic (Srb) 6-4 6-0, Palatinus/Raser (Aut) b. Dragicevic/Markovic (Srb) 6-0 6-1.

GROUP BLUE
Italia “blu” b. Israele 2-1
Dennis Spircu (Ita) b. Dan Brand (Isr) 6-2 2-6 6-3, Itamar Wertheimr (Isr) b. Lorenzo Rocco (Ita) 6-4 6-1, Spircu/Rocco (Ita) b. Brand/Wertheimr (Isr) 6-3 6-3.
Bulgaria b. Bosnia ed Erzegovina 3-0
Shikov Kaloyan (Bul) b. Filip Jevtic (Bos) 6-0 6-1, Viktor Atanasov (Bul) b. Mahir Butkovic (Bos) 6-2 6-1, Georgiev/Atanasov (Bul) b. Butkovic/Pavljasevic (Bos) 6-0 6-2.

TORNEO FEMMINILE

GROUP RED
Slovenia b. Italia 2-1
Elena Toccacieli (Ita) b. Nika Mlakar (Slo) 7-5 6-3, Zoja Paternel (Slo) b. Micol Salvadori (Ita) 0-6 6-4 6-1, Mlakar/Paternel (Slo) b. Toccacieli/Salvadori (Ita) 7-6 6-2.
Austria b. Serbia 3-0
Avril Illeschko (Aut) b. Nadja Prodanovic (Srb) 6-4 7-6, Aurelia Schober (Aut) b. Simona Vlaisavljevic (Srb) 6-3 6-2, Haider-Maurer/Illeschko (Aut) b. Prodanovic/Vlaisavljevic (Srb) 7-6 6-0.

GROUP BLUE
Messico b. Israele 2-1
Aline Amsalem (Isr) b. Antonella Marin (Mex) 6-0 6-1, Romina Dominguez (Mex) b. Evelin Borotsova (Isr) 6-4 6-4, Dominguez/Marin (Mex) b. Amsalem/Borotsova (Isr) 6-4 7-6.
Bulgaria b. Bosnia ed Erzegovina 2-1
Raja Stojakova (Bul) b. Nejla Helac (Bos) 6-3 6-1, Tea Kovacevic (Bos) b. Nikol Ivanova (Bul) 6-4 3-6 7-6, Barzakova/Stojakova (Bul) b. Helac/Kovacevic (Bos) 3-6 6-1 10/7.

IL PROGRAMMA
Da martedì 8 a giovedì 10 luglio: gironi di qualificazione. Venerdì 9 luglio: semifinali. Sabato 10 luglio: finali. Incontri femminili a partire dalle 8.45, incontri maschili a partire dalle 14.30 (ingresso gratuito). Ogni sfida prevede tre incontri: due singolari e un doppio.

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *