Scuola tennis, rodei e padel: l’agenda 2021 del CT Ceriano

di - 18 Dicembre 2020
Il presidente Severino Rocco (primo a sinistra) e il direttore tecnico del CTC Silverio Basilico (al centro) alla presentazione del campionato di Serie A2 2020 (foto GAME)
Il presidente Severino Rocco (primo a sinistra) e il direttore tecnico del CTC Silverio Basilico (al centro) alla presentazione del campionato di Serie A2 2020 (foto GAME)

Un calendario 2021 fitto di impegni, limitazioni permettendo. Il Club Tennis Ceriano guarda avanti dopo un anno evidentemente difficile per tutti. “Quest’anno, a conti fatti, siamo rimasti aperti poco più di sei mesi, come tutti gli altri club del resto. Nonostante tutto siamo riusciti a disputare una decina di tornei tra rodeo e open”, racconta il presidente del CTC Severino Rocco. E aggiunge: “Per la verità avremmo dovuto disputare altri due rodei e un open di seconda categoria a dicembre ma non è stato possibile. Un peccato, ma la salute viene prima di tutto”. Il 2020 è stato comunque un anno positivo per il club di via Campaccio con la promozione della squadra maschile nella nuova Serie B2 e l’ottima prova delle ragazze in Serie A2. Campionati ridotti e con regole nuove: ma al di là dei buoni risultati sul campo restano i gesti importanti di tutti gli atleti che hanno rinunciato al loro ingaggio per venire incontro alle esigenze della squadra.

Ma c’è di più. “Abbiamo fatto investimenti importanti ultimando i lavori per i due nuovi campi da padel nella struttura di Ceriano. Spero che nel 2021 riusciremo a sfruttarli anche per dare un po’ di ossigeno alle casse del club dopo gli ultimi mesi in cui abbiamo dovuto sostenere tutti i costi fissi ma con entrate ridotte – spiega Rocco -. Per la prossima stagione, oltre ai campionati di B2 e A2 con le squadre maschili e femminili, la speranza è quella di tornare a disputare i campionati giovanili, cosa che non siamo riusciti a fare lo scorso luglio, e poi di organizzare tante competizioni per soci e non, soprattutto con la formula rodeo”. E poi naturalmente c’è la scuola tennis, il cuore pulsante del circolo. Durante il lockdown maestri e staff si sono organizzati per incontrare virtualmente tutti gli allievi, ma la speranza è quella di rivedersi al più presto in campo. “Mentre per il settore agonistico, nonostante le complicazioni normative, siamo riusciti a proseguire le sedute di allenamento, gli allievi del settore scuola sono stati senz’altro i più penalizzati da questa situazione, ma devono sapere che noi siamo pronti per ripartire appena sarà possibile: in questi mesi ci siamo strutturati proprio per questo. Nonostante tutto ci siamo confermati per il terzo anno consecutivo tra le prime dieci scuole tennis lombarde secondo la classifica Fit e l’obiettivo per l’anno prossimo è quello di migliorare ancora”, conclude il direttore tecnico del CTC Silverio Basilico. L’agenda per l’anno prossimo è già pronta.

© riproduzione riservata

5 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *