Giulia Remondina: “Una stagione all’insegna della continuità”

di - 6 Dicembre 2009

Giulia Remondina
(Giulia Remondina – Foto Nizegorodcew)

di Alessandro Nizegorodcew

Giulia Remondina è stata una delle azzurre più positive di tutta la stagione 2009. La tennista di Massa Carrara, classe 1989, dopo una serie di problemi fisici che l’hanno perseguitata negli ultimi due anni, ha vissuto un’annata splendida, con tanto di best ranking (372 Wta) ottenuto nel mese di novembre. Giulia, oggi 374 Wta, ha disputato una stagione di grande continuità, durante la quale ha vinto tre titoli Itf da 10.000$ (Imola, Casale, Foggia), raggiunto tre finali (Brescia, Davos, Gardone) e altrettante semifinali (Vila Real de Santo Antonio, Cremona, Pesaro). Grazie a questi risultati, la Remondina è risultata seconda in assoluto al mondo nella speciale classifica dedicata ai punti conquistati nei 10.000$. Qui di seguito la tabelle delle migliori 5 giocatrici nei 10.000$ nel 2009:

Classifica 10.000$ Femminile

Quest’anno è servito a Giulia per ricostruire una discreta classifica, mentre la prossima stagione dovrà essere quella del salto di qualità, per avvicinare le top-100; potendo giocare in tabellone molti tornei da 25.000$, scalare ancora la classifica non sembra un’impresa impossibile.

Abbiamo raccolto, per Spazio Tennis, alcune dichiarazioni di Giulia, alla vigilia della finale di Bra, che vedrà opposte la sua Vicenza alle campionesse in carica di Viterbo:

Il 2009 è stato l’anno nel quale ho dovuto recuperare la mia classifica. Infatti nel 2008 avevo raggiunto il mio best ranking (395 Wta), mentre all’inizio di questa stagione mi sono ritrovata, per una serie di motivi, oltre la posizione 800! Il mio obiettivo era quello di tornare al best ranking e ci sono riuscita (372 Wta). L’aspetto nel quale sono migliorata maggiormente è certamente la continuità; infatti sono riuscita a giocare bene per diverse partite di fila, cosa che gli altri anni non riuscivo a fare. Quest’inverno dovrò lavorare soprattutto sulla condizione fisica, per poter diventare più forte e resistente. Tecnicamente invece devo migliorare il diritto, la seconda di servizio e il gioco di volo. L’obiettivo per il 2010 è, per prima cosa, quello di stare bene fisicamente. L’obiettivo di classifica non me lo sono posto, ma spero ovviamente di avere la stessa continuità che ho avuto in questa stagione, giocando però nei tornei da 25.000$ e superiori e non nei 10.000$. Il ranking a quel punto sarà consequenziale..

© riproduzione riservata

4 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *