Itf Lecco, Frigerio e Bega avanti sul velluto

di - 25 Maggio 2016

Lorenzo Frigerio (foto Locatelli)

En plein azzurro negli ottavi di finale del 2° Futures Città di Lecco, torneo da 10 mila dollari di montepremi in corso in località Belledo. Saranno ben cinque gli italiani che approdano al giovedì di gare sui campi in terra battuta del Tennis Club Lecco. Il primo a staccare il pass è stato il milanese Alessandro Bega, testa di serie numero 1 del torneo, capace in poco meno di un’ora di gioco di liquidare l’australiano Christopher O’Connell con un doppio 6-2. Stesso copione per il palermitano Claudio Fortuna, sempre in controllo del match contro il 17enne canadese Denis Shapovalov fino al 6-2 6-4 conclusivo. Poi all’ora di pranzo il campo centrale ha visto entrare in scena il padrone di casa Lorenzo Frigerio e il pubblico – Virginio Brivio compreso, sindaco di Lecco – ha assistito al monologo del lecchese contro il qualificato uzbeko Jurabek Karimov. “Sono un po’ stanco, essendo alla sesta settimana consecutiva di tornei – ha detto poi Frigerio -. Il 6-1 6-1 di oggi non esprime la reale difficoltà che ho avuto, soprattutto nel chiudere. Domani contro Bega sarà una partita davvero tosta. Spero di poter dare un’altra gioia alla gente che mi segue con tanto affetto”. Intanto continua anche l’ottimo percorso per Marco Bortolotti, n.3 del seeding, autore della seconda maratona in due giorni. Dopo aver estromesso il brasiliano Orlando Luz in tre set, l’emiliano l’ha spuntata solo al terzo parziale (e al sesto match point utile) anche sul qualificato Filippo Baldi. E pensare che proprio il vigevanese si era portato avanti di un set e di un break, ma poi ha subito il ritorno di Bortolotti: una battaglia palla su palla di oltre 2 ore e mezza che ha premiato l’allievo di Marco Moretto con il punteggio di 3-6 7-5 7-5.

Nella parte bassa del tabellone ha impressionato invece la facilità con cui Stefanos Tsitsipas ha sconfitto la testa di serie numero 5, il lituano – ma lombardo d’adozione – Laurynas Grigelis. 6-1 6-4 il punteggio, frutto di un gioco solido in tutti i fondamentali che ha strappato più di un applauso. “Lecco è per me un torneo di preparazione al Roland Garros Junior – ha detto a fine match il 17enne di Atene – e sto prendendo fiducia sempre più nei miei colpi. L’obiettivo è sicuramente quello di continuare la striscia positiva di vittorie dopo l’Itf in Sardegna e il Trofeo Bonfiglio. Mi piace molto il club e anche la città, tanto che ieri mi sono concesso un tuffo nel lago, nonostante la temperatura dell’acqua fosse gelida”. Già fuori invece il quarto favorito della vigilia, l’australiano Maverick Banes, battuto dal tedesco Pascal Meis in due parziali (6-4 7-5). La più grande sorpresa della 2ª edizione del Futures Città di Lecco arriva dall’ultimo match di giornata. Lo scontro generazionale tra Gianluca Naso, 29 anni, e Liam Caruana va ad appannaggio del 18enne di Roma. Partito coi favori del pronostico, il siciliano ha ottenuto il break decisivo al settimo gioco nel primo parziale e sembrava ripetere il copione anche nel secondo. Dal canto suo, Caruana, che si allena ad Austin (Texas) non ha mollato un colpo e con una reazione veemente ha prima cancellato 3 match point e poi portato la partita al tie-break. Qui ha salvato un’ulteriore palla match per poi chiudere 9 punti a 7. Nel set conclusivo subito break in apertura per Caruana che ha amministrato il vantaggio fino al 6-3 definitivo. Ora lo attende la sfida contro il talento greco Stefanos Tsitsipas. In precedenza il qualificato uzbeko Khumoyun Sultonov aveva estromesso in rimonta la testa di serie numero 6 del torneo, il colombiano Daniel Galan (3-6 7-6 6-4 il punteggio finale dell’incontro). Niente da fare, invece, per Lorenzo Frigerio in doppio. Il lecchese, in coppia con Riccardo Sinicropi, ha ceduto al long tie-break del terzo set per 10 punti a 6 contro Fortuna/Grigelis. Giovedì, dalle ore 15, in campo i quarti di finale di singolare e le semifinali di doppio. L’ingresso al club è gratuito per tutto il torneo.

I RISULTATI DI GIORNATA

Tabellone singolare, ottavi di finale

A. Bega (ITA) [1] b. C. O’Connell (AUS) 6-2 6-2, C. Fortuna (ITA) b. D. Shapovalov (CAN) [7] 6-2 6-4, P. Meis (GER) b. M. Banes (AUS) [4] 6-4 7-5, L. Frigerio (ITA) [WC] b. J. Karimov (UZB) [Q] 6-1 6-1, S. Tsitsipas (GRE) b. L. Grigelis (LTU) [5] 6-1 6-4, M. Bortolotti (ITA) [3] b. F. Baldi (ITA) [Q] 3-6 7-5 7-5, K. Sultonov (UZB) [Q] b. D.E. Galan (COL) [6] 3-6 7-6(5) 6-4, L. Caruana (ITA) [WC] b. G. Naso (ITA) [Q] 4-6 7-6(7) 6-3.

Tabellone doppio, quarti di finale

A. Vavassori / M. Volante (ITA) [4] b. G. Di Nicola (ITA) / G. Moghini (SUI) [WC] 6-4 6-4, T. Altuna (TUR) / A. Kapas (POL) b. M. Banes (AUS) / O. Luz (BRA) [3] 4-6 6-1 10/5, C. Fortuna (ITA) / L. Grigelis (LTU) [2] b. L. Frigerio / R. Sinicropi (ITA) 3-6 7-6(2) 10/6, A. Bega / M. Bortolotti (ITA) [1] b. A. Borroni (ITA) / L. Celebic (MNE) 7-6(8) 6-1.

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *