Trofeo Cpz Bagnatica, che livello nel main draw!

di - 21 Agosto 2016

Claudia Giovine (Foto San Marco)

Basta un dato per certificare la qualità del tabellone principale della sesta edizione del Trofeo Cpz: fra la prima testa di serie Cristina Dinu, rumena numero 238 Wta, e la svizzera Lisa Sabino, numero 465 del mondo e ultima giocatrice ammessa di diritto nel main draw, c’è una differenza in classifica di sole 200 posizioni o poco più. Significa che nessuna delle favorite avrà vita facile nemmeno all’esordio, e le sorprese potrebbero essere all’ordine del giorno. Ne guadagnerà lo spettacolo, quindi il pubblico, già numeroso nelle qualificazioni e pronto ad assiepare da lunedì le tribune del Tennis Club Bagnatica, come da tradizione maturata anno dopo anno. Complice la crescita del montepremi a 25 mila dollari, stavolta si farà veramente sul serio sin dal primo turno, con alcuni match che potrebbero tranquillamente valere una finale. Su tutti, quello che vedrà di fronte la svizzera Conny Perrin, seconda testa di serie e vincitrice sulla terra bergamasca nel 2014, e la spagnola Maria-Teresa Torro-Flor, la stella dell’edizione 2016, grazie a trascorsi fra le prime 50 del mondo e addirittura un titolo Wta in bacheca, conquistato due anni fa a Marrakech (Marocco). Dopo uno stop per infortunio di tre mesi, che l’ha fatta scivolare fuori dalle prime 400, la 24enne valenciana sta faticando a ritrovare il suo miglior tennis, ma resta fra i nomi da tenere d’occhio per il titolo. Otto le italiane che hanno già trovato il loro posto nel main draw: per Jessica Pieri (sesta testa di serie) e Alberta Brianti ci sarà una qualificata, per Jasmine Paolini la prima favorita Dinu, mentre Alice Matteucci sfiderà Katarzyna Piter (lunedì alle 15). Due derby tricolori, invece, per le altre quattro azzurre, tutte in gara già nella prima giornata.

Non prima delle 19 toccherà all’abruzzese di origini ucraine Anastasia Grymalska, sempre presente e sempre brillante a Bagnatica, contro Camilla Rosatello. A seguire, in campo Nastassja Burnett (entrata in extremis grazie a una wild card) e Martina Trevisan. Sempre lunedì, a partire dalle 13, anche i quattro match di primo turno del torneo di doppio e la conclusione delle qualificazioni, con gli ultimi due incontri del round decisivo: Colmegna-Francati e il derby Bonometti-Stefanini. Sono sei le giocatrici ad aver già completato il loro compito nelle “quali”, raggiungendo il tabellone principale, e la buona notizia è che cinque di loro sono italiane. Oltre alla svedese Cornelia Lister, main draw conquistato anche da Deborah Chiesa, Martina Di Giuseppe, Natasha Piludu, Tatiana Pieri (sorella di Jessica, brava a rimontare da 2-4 nel primo set e da 1-5 nel secondo contro la tedesca Sekulic) e Claudia Giovine (nella foto San Marco). Quest’ultima, cugina di Flavia Pennetta, l’ha spuntata nel match del giorno contro Giulia Remondina: oltre tre ore di battaglia ad alti livelli, chiusa con il punteggio di 7-6 5-7 6-2. L’ingresso ai campi del Tennis Club Bagnatica sarà gratuito per l’intera durata della manifestazione. Ulteriori informazioni, live score, e live streaming dai due campi di gioco sul sito www.itfbagnatica.it.

RISULTATI

Qualificazioni. Primo turno: Stefanini b. Giavazzi 6-0 6-0, Bonometti b. Locati 6-1 6-3, Colmegna b. Dario 6-3 6-4, Francati (Den) b. Sella 1-6 6-4 6-0.

Qualificazioni. Turno finale: Chiesa b. Larriere (Fra) 6-3 6-3, Giovine b. Remondina 7-6 5-7 6-2, Lister (Swe) b. Masini 6-4 6-4, T. Pieri b. Sekulic (Ger) 7-5 7-5, Piludu b. Moratelli 6-7 6-4 6-3, Di Giuseppe b. Procacci 6-2 6-4. Lunedì: Colmegna-Francati (Dan), Bonometti-Stefanini.

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *