VII torneo internazionale di Roma All Round: Day 5

di - 14 Aprile 2016

All Round

di Luca Fiorino (@LucaFiorino24)

Spettacolo ed emozioni a non finire in questa giornata del VII torneo internazionale di Roma All Round presso i campi dell’omonimo circolo sportivo. Oggi l’order of play prevedeva ben 30 incontri tra le varie categorie over maschili e femminili, compreso anche il doppio. Il sole, che in questi giorni ha accompagnato la manifestazione, ha continuato a splendere rendendo il clima ideale per una meravigliosa giornata di tennis all’insegna del divertimento.

Il programma è iniziato, come di consueto, alle ore 10:00 ed è terminato in serata sotto la luce dei riflettori. Ad aprire le danze sul campo principale è stato Massimiliano Pace che ha affrontato, in una partita senza troppe storie, Giorgio Bartolucci. Piuttosto pesante il punteggio con cui la t.d.s n°4 si è aggiudicato l’incontro: 6-1 6-0. Nella medesima categoria, over 50, trova non poche difficoltà Luca Lanzarotta per aver la meglio su Alessandro Cerri. La t.d.s n° 3 vince in tre set riuscendo a rimontare una partita apparsa per almeno mezz’ora indirizzata in favore dell’avversario. Approda alle semifinali anche Andrea Ciucci che elimina ribaltando il pronostico della vigilia Massimiliano Gatti, secondo favorito della manifestazione. Il prossimo avversario sarà Massimiliano Pace che ha lasciato in tutta la manifestazione la miseria di 7 game con tre 6-0 all’attivo. Chiude il quadro dei quarti di finale il successo di Fabrizio Gherardi su Michele Fioroni per 7-5 6-2.

Tra gli over 55 non sono mancate le sorprese. Fuori Laurentiu Bucur, t.d.s n°2, e Marco Catelli, t.d.s n°4. Il primo è uscito per mano di un ottimo Arturo Pisarra, abile ad estromettere il rumeno in tre set e a rimanere maggiormente freddo nella fase finale del terzo parziale. Irriconoscibile invece il secondo, che rimedia un roboante doppio 6-0 da un super Ivano Merolli. Da sottolineare invece l’ottimo momento di forma Alessandro Prudente, che batte Giampiero Ciri col risultato di 6-3 6-2. Ancora nessun set perso nel corso della manifestazione che ora se la vedrà con Arturo Pisarra. Ulteriore conferma per Alessio Frontespezi che non incontra troppe difficoltà a sbarazzarsi di Dario Roscioli. Un solo game perso dalla t.d.s n°1 che vola in semifinale e vede il traguardo sempre più vicino.

Passiamo ora alla categoria over 60. Esiti dei match mai messi in discussione con partite concluse tutte in due set. Out a sorpresa Marco Dede, t.d.s n°2, regolato 6-4 6-2 da un superbo Luigi Lanza. Prevale grazie ad una maggiore varietà di soluzioni Carmelo Galati su Paolo Donati. Manifesta superiorità di Paolo Moscelli, t.d.s n°5, che infligge un duplice 6-1 a Claudio Rossetto. Raggiunge infine le semifinali Daniele Cattaneo che trionfa su Ermanno Carmelini mostrando una grande solidità da fondocampo.

Stupisce ancora per bravura e qualità di gioco Andrew Rae che polverizza con un doppio bagel Claudio Russo. L’australiano, n°1 del seeding e 2 al mondo, sembra essere di un gradino superiore a tutti gli altri seppur Alain Vaysset non sia poi da meno. Il francese vince 6-0 6-2 su Giovanni Mancini ed ora il pensiero di appassionati e addetti ai lavori è rivolto alla papabile finale tra i due grandi protagonisti della manifestazione. Estromesso Antonio Ramacciotti da Benedetto Vellucci col punteggio di 1-6 3-6. Mai entrata in partita la t.d.s n°4 per un match che lascia comunque buone indicazioni dal lato tecnico. Dice addio al torneo Claus Pedersen: il danese viene eliminato da un Riccardo Cianci apparso piuttosto ispirato in tre set.

Concitati e alquanto sorprendenti i match di quarti di finale della categoria over 70. Fatica più del dovuto Gino Cerri, detentore del titolo, ad avere la meglio su Riccardo Martucci. Servono infatti tre set alla t.d.s n°1 per sbarazzarsi di un avversario più che ostico quest’oggi. Non delude Antonio Claudi che batte Mauro Mosconi 6-1 6-3 e si proclama come vero giocatore da battere questa settimana nella suddetta categoria. Bene anche Silvano Santi che rispetta il pronostico ed elimina Roberto Mauro col punteggio di 6-0 6-4. In semifinale ci approda pure Enrico Venuti, che approfitta dello sfortunato ritiro di Roberto Poggetta incredibilmente avanti di un set ma costretto a dare forfait per un problema fisico.

Trattiamo ora il torneo femminile. Patrizia Zacchi vince e convince lasciando un solo game alla avversaria, Michela Pentene. Decisamente buono il livello di tennis mostrato dalla prima, meno invece la prestazione offerta dalla seconda. Giuseppina Venuti, dopo un primo set andato via facile facile, rimette in carreggiata nel secondo parziale la sua avversaria salvo poi prevalere col risultato di 6-0 6-4. Nulla da fare per Isabella Picece dunque, che ha da rimproverarsi il fatto di essere entrata tardi in partita. Ancora una sconfitta russa nel tabellone femminile: questa volta a perdere è Elena Simbirtseva che viene spazzata via da Roberta Siciliano con un agevole 6-2 6-0.

Anche oggi tanta gente a seguire gli atleti all’All Round, soprattutto bimbi nell’area giochi a loro dedicata. L’order of play di domani prevede 20 incontri di assoluto interesse sui 5 campi messi a disposizione. Mancano solamente due giorni, poi scopriremo i nomi dei vincitori di questa fantastica edizione del VII torneo internazionale di Roma All Round.

© riproduzione riservata

Un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *