Avvenire 2016, avanti Arnaboldi Tortora e Rottoli

di - 8 Giugno 2016

52° Torneo Avvenire Milano - Tortora Davide (ITA)

In meno di venti metri di distanza, due match di grande intensità, emozioni forti e due azzurrini di belle speranze a guadagnarsi il pass per gli ottavi di finale del Torneo Avvenire 2016. Uno è Federico Arnaboldi, 15enne canturino tesserato proprio per il Tc Ambrosiano. L’altro è il veneto Davide Tortora (nella foto Panunzio), vincitore poche settimane fa del torneo giovanile di Biella. Ebbene, mentre quest’ultimo portava a casa il suo incontro al cospetto dell’austriaco Luka Mrsic al terzo set, l’altro si giocava le fasi decisive del primo parziale, quello che poi sarebbe risultato decisivo per l’esito del match. Tortora si è trovato sotto di un set, perso al tie-break, prima di riuscire a rimandare tutto al terzo, intenso e interminabile nella lunghezza dei primi sei giochi. Alla fine lo strappo decisivo lo ha dato l’azzurro, chiudendo per 6-3 e mettendosi repentinamente in macchina per raggiungere Mestre dove nel pomeriggio avrebbe affrontato la parte scritta degli esami scolastici. Proprio negli stessi istanti, il cuginetto di Andrea Arnaboldi, attuale top 200 Atp, si arrampicava al tie-break contro il sorrentino Riccardo Perin dopo aver recuperato prima da 0-3, poi da 1-4. E anche nel gioco decisivo il lombardo è partito subito sotto, prima 4-1 poi 5-3: proprio qui il punto chiave che ha fatto girare l’inerzia dell’incontro, con uno smash di Perin sopra la rete schiantatosi sul nastro. Dal possibile 6-3 il campano si è trovato sul 5-5 e poi ha ceduto per 8 punti a 6, prima che Arnaboldi suggellasse la vittoria con un 6-0 anche figlio del nervosismo accumulato da Perin nel momento clou. Negli ottavi di finale Arnaboldi affronterà la sorpresa italiana Alessandro Bordone, bravo a estromettere al 2° turno il n.3 del seeding, lo svizzero Steinegger. Per Tortora invece l’ostacolo rappresentato dall’alessandrino Filippo Moroni.

Ma l’Italia al maschile può sorridere anche con il napoletano Riccardo Di Nocera, che ha lasciato soltanto un game al milanese Filippo Speziali (semifinalista sulla terra rossa dell’Ambrosiano lo scorso anno), e con il bresciano Gabriele Bosio, 6-2 6-3 all’ucraino Ovcharenko. Bene anche le ragazze, con le lombarde Enola Chiesa e Federica Rossi capaci di passare il turno entrambe in due agevoli set: la prima ha battuto per 6-4 6-3 la bosniaca Laura Tomic, l’altra ha lasciato soltanto un game per parziale alla peruviana Boza Galdos e ora affronta la parmigiana di origini russe Isabella Tcherkes Zade. Si conferma – e va negli ottavi – anche la 13enne trentina Melania Delai, che ha chiuso il programma dei singolari sul campo Centrale attorno alle 17 liberandosi della spagnola Marta Del Pino Maturano con il punteggio di 6-3 6-1 e pregustando già la sfida con l’ungherese Fanni Gecsek. A conti fatti, sommando le vittorie dei sorprendenti Giuseppe La Vela e Filippo Moroni nel maschile, e di Giulia Carbonaro nel femminile (6-2 7-6 alla testa di serie n.6 Iveta Daujotaite, lituana) gli italiani in campo giovedì saranno 13, di cui 8 nel tabellone maschile e 5 in quello femminile. Giovedì spazio a tutti gli ottavi di finale di singolare e al doppio turno di doppio (quarti e semifinali per recuperare il ritardo accumulato per il meteo avverso nel week-end). Il via alle 9.30 (ingresso gratuito), live-score disponibile sul sito www.torneoavvenire.it.

I RISULTATI DI GIORNATA

Tabellone principale maschile, secondo turno

T. Descarrega (ARG) [10] b. M. Furlanetto (ITA) 6-2 6-4, D. Tortora (ITA) [15] b. L. Mrsic (AUT) [Q] 6-7(5) 6-1 6-3, D. Khin (HUN) [5] b. D. Oreshin (RUS) 6-2 6-7(4) 7-5, R. Di Nocera (ITA) b. F. Speziali (ITA) [6] 6-1 6-0, A. Paulson (CZE) [7] b. A. Garcia (FRA) [Q] 6-1 6-3, G. La Vela (ITA) b. M. Borisiouk (BLR) [8] 6-2 6-1, G. Bosio (ITA) [16] b. O. Ovcharenko (UKR) 6-2 6-3, A. Bordone (ITA) [WC] b. Y. Steinegger (SUI) [3] 6-2 7-6(5), J. Caldes (ESP) [WC] b. D. Glinka (EST) 7-5 6-1, B. Skierkier (ARG) [9] b. N. Zampoli (ITA) 7-5 6-0, D. Svrcina (CZE) [4] b. G.M. Ortenzi (ITA) 6-2 6-2, L. Rottoli (ITA) [14] b. P. Vives Marcos (ESP) 6-3 6-1, M. De Carvalho Cardoso Alves (BRA) b. T. Schneider (FRA) [LL] 6-1 6-2, M. Matic (CRO) b. P. Makk (HUN) [11] 6-2 6-2, F. Moroni (ITA) b. L. Potenza (ITA) [WC] 2-6 7-6(5) 6-4, F. Arnaboldi (ITA) b. R. Perin (ITA) [13] 7-6(6) 6-0.

Tabellone principale femminile, secondo turno

E. Chiesa (ITA) [11] b. L. Tomic (BIH) 6-4 6-3, L. Masic (CRO) [Q] b. L. Cagnazzo (ITA) 6-1 6-0, T. Malesevic (SRB) [8] b. C. Ciani (ITA) [Q] 6-1 6-3, G. Carbonaro (ITA) b. I. Daujotaite (LTU) [6] 6-2 7-6(3), V. Petrenko (UKR) [1] b. L. Sipek (CRO) 6-1 6-3, M.C. Osorio Serrano (COL) [9] b. E. Bezzo (ITA) 7-5 6-0, M. Delai (ITA) b. M. Del Pino Maturano (ESP) 6-3 6-1, K. Lavickova (CZE) [14] b. C. Martinez Cirez (ESP) 6-3 6-3, F. Gecsek (HUN) b. S. Donnini (ITA) [LL] 6-3 6-0, C. Monnet (FRA) [15] b. O. Oliynykova (CRO) 6-1 7-5, F. Rossi (ITA) [13] b. A. Boza Galdos (PER) 6-1 6-1, K. Tsygourova (SUI) b. A. Amendola (ITA) [WC] 0-6 6-1 7-5, H. Fischer (GBR) b. M. Dalakishvili (GEO) 6-1 7-5, D. Hindova (CZE) [12] b. V. Urelli Rinaldi (ITA) [Q] 6-1 6-2, I. Tcherkes Zade (ITA) b. K. Yersh (BLR) [4] 6-1 6-3, R. Zadori (HUN) [5] b. C. Romito (ITA) [Q] 6-2 6-4.

© riproduzione riservata

Un commento

  1. ramirez

    Io scrivo per suscitare risposte. Perchè Tabacco sta giocando a Messina (si lo so casa sua) e non il piuù importante AVVenire (si lo so a Milano) ???? quando avrà vinto (se lo vince) un u/14 che ulteriori esperienze avrà portato al suo bagaglio ? e il suo coach che cosa avrà appreso del suo ragazzo che già non sapeva se gioca con giocatori del suo livello ?? L’unica motivazione che mi viene in mente ed è anche razionale è che Milano è lontana e quindi salgono le spese. E qui sinceramente m’incapzo. Possibile che non ci sia uno straccio di accademia milanese o dintorni in grado di OSPITARE TABACCO ..il quale ricambierà quando sarà qualche milanese a giocare in Sicilia. Ecco perchè l’Italia tennistica è povera perchè manca di collaborazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *