6 Nations Tennis Cup: Due vittorie Azzurre

di - 15 Settembre 2012


(Jasmine Paolini)

Day 2: Spagna imbattuta, due vittorie per gli azzurri

La seconda giornata della “6 Nations Tennis Cup”, manifestazione internazionale under 16 a squadre, s’è tinta d’azzurro grazie ad una prestazione maiuscola dei nostri ragazzi. Dopo il bel successo di stamattina, quando il team italiano ha regolato l’Ucraina per 4 a 1, nel pomeriggio i nostri under 16 hanno demolito la Bosnia con secco 5 a 0. Davvero in forma Riccardo Chessari, talentuoso mancino ragusano, che ha inflitto un “cappotto” a Bakir Habul; non meno netto il successo di Simone Roncalli, che ha lasciato solo 3 games a Sanin Zukic. Ben più sofferte le vittorie delle nostre ragazze, con la bravissima Alexa Avalis (ancora imbattuta nel torneo) che ha imposto la sua classe alla temuta Damira Muminovic, battuta 10 – 5 al tiebreak decisivo, mentre Jasmine Paolini s’è rifatta dopo la sconfitta di stamani battendo al tiebreak la n.1 bosniaca Zina Mehikic. Il quinto punto è venuto dal doppio Roncalli – Paolini. La Bosnia resta così ancora a secco, come l’Ucraina, che oggi pomeriggio ha patito la quarta sconfitta in altrettanti incontri, battuta stavolta dal fortissimo team spagnolo, l’unico ancora imbattuto nella “6 Nations Tennis Cup”. Era difficile chiedere il miracolo ai giovanissimi ucraini, visto che gli iberici sono una squadra tosta, quella che il campo sta eleggendo come la più forte sia sul piano tecnico che agonistico. Tutti i match sono stati vinti con punteggi netti dagli under 16 spagnoli, che non hanno risentito della fatica della sfida mattutina contro la Croazia, molto impegnativa e decisa all’ultimo match di doppio misto. Sara Sorribes Tormo ha rapito l’attenzione del pubblico e dei tecnici, un vero talento da seguire nella crescita verso il professionismo, ma bravi anche Ferran Calvo e Alberto Barroso.L’ultimo incontro andato in scena nel pomeriggio sui campi in terra battuta delle Pleaidi è stato il “derby dei Balcani” tra Croazia e Serbia. I giovani croati sono scesi in campo molto determinati, vogliosi di riscattarsi dalla sconfitta patita in mattinata per mano degli spagnoli, che potrebbe aver compresso la loro corsa verso la vittoria finale. Così hanno vinto tutti i 4 match di singolare, con due belle battaglie tra Margarita Sunjic e Milica Panic (terminata 10 – 6 al tiebreak favore della Sunjic), e tra Dusan Vukicevic e Tomislav Podvinski, con quest’ultimo che l’ha spuntata solo 10 – 8 al tiebreak. Ha impressionato Karlo Lozic, giovane di Spalato che ama Roger Federer e …la Nutella! Davvero un tennis “rock ‘n’ roll” il suo, come la musica che ascolta tra un match e l’altro. La Serbia quindi chiude la giornata con una vittoria (in mattinata contro la Bosnia) ed una sconfitta, quindi già fuori dai giochi per la vittoria finale.

Domani mattina alle ore 9 scatterà l’ultima giornata di gara, con il seguente programma di incontri: Serbia vs. Spagna e l’attesissima Italia vs. Croazia, sfide da cui dipenderà il successo nel torneo; e il match tra Ucraina e Bosnia che assegnerà alla perdente il metaforico e poco ambito “cucchiaio di legno” della prima edizione del 6 Nazioni.

Ricordiamo che l’ingresso per il pubblico alle Pleiadi è libero.

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *