Arriva il secondo corso GPTCA

di - 30 Agosto 2012

Poco meno di un anno fa si svolgeva a Perugia il primo corso GPTCA (Global Professional Tennis Coach Association). Tale associazione nasceva con lo scopo di dare un’identità ed un punto di riferimento alla figura del coach di tennis, fino a quel momento rimasta un po’ sui generis.

Alberto Castellani, il presidente mondiale della GPTCA apriva i tre giorni di corso esclamando: “Ci vogliono Do di petto!!” e mostrando agli aspiranti coach un video in cui Juan Diego Florèz, grande tenore, cantava “pour mon ame” da “la fille du regiment” di Donizzetti e impeccabilmente eseguiva ben otto do di petto. Il prof. Castellani si augurava che quel corso potesse dare il via a qualcosa di  nuovo ed innovativo,  lasciando un’impronta proprio come un bel do di petto. I tre giorni di corso erano poi proseguiti velocemente e con grande successo ed entusiasmo da parte dei partecipanti, dovuto certamente agli interventi di relatori della levatura di Adriano Panatta, dello stesso Alberto Castellani, di Laura Golarsa, Raffaella Reggi, Claudio Pistolesi, Gabriele Brustenghi, Cino Marchese e con la partecipazione di Giorgio Di Palermo, che riveste un ruolo fondamentale nelle pubbliche relazioni della GPTCA, la quale, anche grazie al suo supporto, è stata ufficialmente approvata dall’ATP e già da qualche settimana porta il suo logo certificativo, che rende il diploma di coach GPTCA il più importante al mondo per operare in ambito internazionale.

L’associazione, che oltre ad Alberto Castellani, vanta nel consiglio direttivo: Toni Nadal (zio e coach di Rafa, attualmente numero 3 del ranking), Dirk Hordorff (coach del top 10 Janko Tipsarevic) e Rainer Schuettler (ex numero 4 del ranking) ha l’obiettivo di sostenere i coach di tutto il mondo e quindi sta organizzando corsi in diversi paesi, ognuno dei quali ha come presidente GPTCA una figura di spicco del mondo del tennis (in Germania Waske, in Spagna Perlas, in Brasile Passos  e ancora in Tailandia, Cuba, Cina).

La formula dei vari corsi sarà molto simile a quella del primo incontro di Perugia, che è risultata vincente, caratterizzata da lezioni frontali che toccano ogni argomento (dalla preparazione atletica a quella mentale, dall’attività manageriale nello sport ai regolamenti dei circuiti ATP e WTA), alternate a lezioni sul campo tenute dai coach ospiti col prezioso aiuto di atleti di altissimo livello.

Il prossimo corso, previsto ancora una volta in Italia, avrà luogo a Bettona (per info www.prolocobettona.com oppure www.comunedibettona.com), un borgo etrusco tra i più belli del paese, situato a pochi chilometri da Perugia, il 28, 29, 30 settembre 2012. Saranno confermati quasi tutti i relatori del precedente ed è anche prevista la presenza del preparatore atletico Marco Panichi oltre a quella di tutti i membri del consiglio direttivo (Nadal, Hordorff, Schuettler).

Come nel corso di settembre 2011, i partecipanti saranno suddivisi in due gruppi (B e C), il primo gruppo comprenderà chi ha già  esperienze internazionali in tornei Challengers e Futures, il secondo tutti gli altri. Secondo un percorso prestabilito, si alterneranno gli interventi dei vari relatori per poi arrivare alla prova finale, ovviamente diversa per i due gruppi, prevista nell’ultimo giorno e composta da trenta domande a risposta multipla. Solo chi supererà il test avrà la possibilità di ricevere il diploma/attestato di “International Tennis Coach Certifyed by ATP”. Oltre ai diplomi B e C, verranno assegnati ad honorem anche quelli di livello A, destinati a chi ha esperienza decennale ad altissimo livello.

Per ricreare la bella atmosfera dell’anno passato, dietro richiesta di molti diplomati del 2011, che evidentemente si sono trovati bene, è prevista l’organizzazione di due corsi facoltativi di aggiornamento per coloro che hanno già il titolo di International coach, aperto anche a tecnici non diplomati GPTCA .

Il primo sarà un corso in psicologia dello sport:  “Tecniche di intervento psico-corporeo nell’ambito della preparazione mentale del tennista di alto livello, con microcicli settimanali e macrocicli mensili di lavoro“. Sono previste anche ore di pratica nelle quali si proveranno direttamente alcune tecniche psicosomatiche. Le lezioni dell’aggiornamento saranno svolte con il seguente orario: venerdì 28 settembre dalle ore 15 alle 17, sabato 28 dalle ore 9 alle 11 e dalle 15 alle 17, domenica 30 dalle 9 alle 13; totale ore 10 ed  il costo del corso è stabilito in 80 euro. Potranno partecipare anche tecnici non membri della GPTCA pagando 110 euro.

Il secondo corso di aggiornamento sarà il BLS (Basic Life Support) con rilascio dell’attestato della IRC (Italian Resuscitation Council), riconosciuto anche dalla ERC( European Resuscitation Council) che abilita alla pratica della rianimazione cardiopolmonare e all’uso del defibrillatore automatico o semiautomatico in caso di arresto cardiaco per tachiaritmia ventricolare. Ci saranno lezioni e prove pratiche su manichino. Il costo è di 80 euro (condizione eccezionale in quanto, normalmente, varia dai 350 ai 500 euro). Il corso sarà tenuto dal Dr. Francesco Borgognoni (resp. del 118 della USL N°2 di Perugia) e dal Dr.  Alexander Wee (resp. dell’U.O. di Prevenzione Cardiovascolare Primaria dell’Ospedale di Passignano s/T-PG). Presto questo corso sarà obbligatorio per gli operatori sportivi. Le lezioni saranno venerdì 28 Settembre dalle 17 alle 19, sabato 29 dalle 11 alle 13 e dalle 17 alle 19, totale ore 6 ,costo 80 euro. Per i non membri GPTCA: 110 euro

Chi volesse fare entrambi i corsi (gli orari non saranno sovrapposti) pagherà 140 euro. (I non membri GPTCA pagheranno 200 euro)

Gli aspiranti partecipanti, cioè maestri (Uisp, Ptr ecc), istruttori, preparatori fisici, psicologi, mental trainers e tutti coloro che ritengono di avere attitudine al coaching, possono trovare ulteriori informazioni sul sito www.gptcatenniscoach.com , nel quale sono a disposizione il programma e le foto del corso di settembre 2011, i contatti per eventuali domande o iscrizioni, primi fra tutti quello del presidente Alberto Castellani – castellania@libero.it e quello del segretario generale dell’associazione: Antonio Di Vita (anthonydivita@hotmail.com – tel. 3299147640), al quale dovranno essere inviati i propri curriculum vitae sportivi.  Chi ha intenzione di iscriversi è bene che si informi a breve, altrimenti, essendoci il numero chiuso, si rischierebbe di restare fuori dalla lista degli ammessi. Le domande saranno analizzate e giudicate da una commissione GPTCA che deciderà le ammissioni. Le lezioni inizieranno venerdì 28 Settembre alle ore 9 e finiranno alle ore 19 di domenica 30 Settembre. I partecipanti avranno inoltre a disposizione diverse strutture per pernottare durante i giorni del corso (ad esempio il relais “la corte di Bettona” ed il Bed & Breakfast “la piazzetta”, i quali faranno dei prezzi speciali per l’occasione).

Lo staff della GPTCA si sta impegnando per fornire una perfetta organizzazione, cercando di ripetere e migliorare il successo del primo corso e di creare un ambiente di lavoro allo stesso tempo piacevole ed efficiente.

Ufficio Stampa GPTCA

© riproduzione riservata

3 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *