ATP Challenger Recanati: avanzano ai quarti Vanni e Galovic

di - 6 Luglio 2017

Nettamente sconfitto Andrea Vavassori, che non è riuscito a ripetere la bella prestazione del primo turno: opposto ad un Galovic che appare rigenerato in questa settimana marchigiana, Vavassori ha forse patito un calo di energie mentali, potremmo azzardare una sorta di inconscio appagamento, fenomeno che può capitare ad un giovane dopo un’ottima prestazione come quella di ieri contro la testa di serie numero 8 del tabellone principale, Aldin Setkic. Infatti il giovane piemontese è sembrato scarico, ha commesso molti errori e ha subito il gioco aggressivo di Galovic. Il croato, da parte sua, sembra proprio in grandissima forma, sia sul piano fisico che mentale; il suo preparatore Davide Cassinello che lo segue qui a Recanati (insieme a Carlo Piccoli, il manager) ci ha dichiarato: “Viktor si allena con noi a Verona all’accademia di Panajotti che è il suo coach, stiamo lavorando su tutti i fronti, sul pian tecnico curiamo molto gli appoggi chiedendo a Viktor di stare più basso, poi lavoriamo sul concetto di attenzione che oggigiorno è fondamentale in questo sport. Galovic è un atleta completo, si prova a stare in massima forma per un numero congruo di settimane, questo può essere un obiettivo. Dopo Recanati facciamo Perugia e proviamo anche Umago.

Senza storia il match terminato 6-1 6-3 per il croato che nei quarti di finale affronterà il francese Halys, testa di serie numero 2, che si è sbarazzato con facilità del biondo ossigenato belga Mertens.

Il francese in coppia col connazionale Eysseric va avanti anche nel doppio dopo la vittoria sulla coppia azzurra Caruso-Trusendi. Vavassori invece si è rifatto nel doppio, in coppia col gioiellino azzurro Ocleppo, battendo due doppisti come Pel e Bednarek e domani avrà anche buone chance di passare ancora un turno.

Mats Moraing compie una impresa notevole eliminando al tie break del terzo set il bielorusso Gerasimov, notevolmente sofferente per il gran caldo di oggi nella cittadina che ha dato i natali a Giacomo Leopardi: il tedesco, oltre la trecentesima posizione mondiale è però tennista di grande potenza, tira delle vere a proprie cannonate, sebbene sia un po’ falloso ed oggi ha approfittato della stanchezza di Gerasimov per trascinare la partita fino al tie break finale da lui vinto.

Per Moraing ora sfida nei quarti di finale contro Luca Vanni che se l’è vista anche brutta contro Nielsen, ex campione di Wimbledon nella specialità del doppio: dopo un primo set vinto agevolmente si spegneva la luce dapprima letteralmente sul centrale del Guzzini complice un black out durato qualche minuto, poi metaforicamente per il talento trentenne toscano che usciva momentaneamente dal match, perdendo il secondo set con molti errori, e subendo anche il break in apertura di terzo. Quando però la frittata sembrava fatta, Nielsen ha cominciato a sbagliare qualcosa, concedendo la chance a Vanni di rientrare nel match e di fatto regalandogli psicologicamente quell’abbrivio giusto per sprintare verso il 6-2 finale. Vanni, attualmente numero 121 del mondo venerdì dovrà senz’altro temere il tedesco Moraing, sebbene appaia ampiamente favorito.

Risultati:
[Q] V. Galovic b. [WC] A. Vavassori 6-1 6-3
[2] Q. Halys b. Y. Mertens 6-1 6-4
M. Moraing b. [6] E. Gerasimov 3-6 7-6(3) 7-6(7)
[1] L. Vanni b. [Q] F. Nielsen 6-2 2-6 6-2

GUZZINI CHALLENGER – RECANATI, ITALY
€43,000
3-9 JULY 2017

ORDER OF PLAY – THURSDAY, JULY 06, 2017
CENTRALE start 5:00 pm –
 [7] S. Caruso (ITA) vs R. Ramanathan (IND)
Not Before 7:00 pm – [3] A. Menendez-Maceiras (ESP) vs A. Bega (ITA)
Not Before 9:00 pm – A. Arnaboldi (ITA) vs [4] K. De Schepper (FRA)

GRANDSTAND start 5:00 pm – M. Hamou (FRA) vs [5] M. Basic (BIH)
[Alt] A. Celikbilek (TUR) / J. Lamble (USA) vs [WC] J. Ocleppo (ITA) / A. Vavassori (ITA)
[1] J. Eysseric (FRA) / Q. Halys (FRA) vs [3] M. Draganja (CRO) / T. Draganja (CRO)

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *