Tutto pronto per il 50° Torneo Avvenire

di - 6 Giugno 2014

Andrea Pellegrino
(Andrea Pellegrino – Foto Panunzio)

Milano, 6 giugno – Si riparte dal pugliese Pellegrino e dalla russa Zhuk. Ma anche dal 50° anniversario di una delle manifestazioni Under 16 più importanti del mondo. I vincitori del 2013, seppur per motivi diversi, hanno fatto drizzare le antenne ad addetti ai lavori e appassionati. E in questa edizione, che segna un anniversario storico e prestigiosissimo per il Torneo Avvenire, i potenziali eredi scenderanno in campo a partire da sabato 7 giugno, quando su 10 campi prenderanno il via i due tabelloni di qualificazione (entrambi da 64 giocatori). Saranno otto ragazzi e otto ragazze a staccare il biglietto per i rispettivi main draw, che scatteranno invece lunedì 9. “È un’edizione certamente speciale – dice alla vigilia il direttore della manifestazione Giorgio Di Pietro – perché quello che stiamo per tagliare è un traguardo per pochi. Siamo fieri di essere tra quelli”. Per l’occasione è stato aumentato anche il numero dei posti a sedere con l’aggiunta di un’altra tribuna, la terza. “Senza dimenticare che ne abbiamo a disposizione un’altra su un campo secondario, molto utile durante i primi giorni di gara”, precisa Di Pietro. “Logisticamente – spiega – quest’anno ci saranno diverse novità, perché dobbiamo fare i conti con i lavori di rinnovamento del circolo ma ci siamo già preparati al meglio per ogni evenienza”.

Nei tabelloni cadetti, massiccia presenza azzurra: “Abbiamo una marea di italiani pronti a dar battaglia per centrare l’ingresso nel main draw – racconta Di Pietro -. La proporzione rispetto agli stranieri è decisamente aumentata rispetto agli anni passati. Inoltre, sempre nelle qualificazioni, avremo due ragazzi del Tc Ambrosiano, che giocheranno dunque in casa. Si tratta di Manuel Massimino e di Fabiola Scarfò, entrambi molto giovani ma meritevoli di giocarsi questa chance”. L’Italia, dopo un digiuno lungo 42 anni, ha decisamente invertito la tendenza e arriva da due edizioni di successi, in campo maschile, prima con Filippo Baldi (2012) e poi con Andrea Pellegrino. E così, per quanto riguarda i tabelloni principali, nel 2014 gli occhi azzurri saranno puntati su Enrico Dalla Valle, tra i ragazzi, e sulla coppia Capogrosso-Simonelli tra le ragazze. In gran parte già stabilite anche le wild card (otto per tabellone): spiccano i nomi di Filippo Mora, bergamasco, e di Federico Arnaboldi, pure lui tesserato per il Tc Ambrosiano e cugino del professionista Atp Andrea, oggi n.173 al mondo. Tra le baby speranze in rosa anche la 15enne toscana Tatiana Pieri, reduce da un 2° turno tra le pro agli Internazionali di Brescia (25 mila dollari di montepremi) e da una finale a Santa Margherita di Pula (10 mila dollari). L’ingresso al club di Via Feltre (zona Lambrate) sarà sempre gratuito, dall’inizio alla fine della manifestazione.

COME ARRIVARE – Il Tennis Club Ambrosiano, in via Feltre 33 a Milano, è raggiungibile in auto dalla tangenziale Est (Uscite Palmanova, Lambrate o Forlanini), oppure con i mezzi pubblici: in metropolitana con la Linea 2 (verde), fermata Udine o con i bus (55, 75 o 175).

LA GUIDA – Sabato 7 giugno, il via alle qualificazioni maschili e femminili. Da lunedì 9 giugno, i tabelloni principali di singolare e di doppio. Venerdì 13 giugno previste le semifinali del singolare mentre sabato 14 giugno le due finali e le premiazioni.

IL TORNEO LIVE – Sarà possibile seguire il 50° Avvenire tramite le pagine ufficiali di Twitter (@TCAmbrosiano e @UffStampaTennis) e di Facebook (Tennis Club Ambrosiano). Finali in chiaro su SuperTennis Tv (canale 64 del digitale terrestre, canale 224 di Sky e in streaming su www.supertennis.tv).

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *