Campionati giovanili a squadre: tutti i risultati

di - 28 Settembre 2015

TC Casale U14

di Paolo Angella

Si sono concluse nello scorso weekend le fasi finali dei campionati nazionali giovanili a squadre riservate alle categorie under12, under 14 e under 16, alle quali hanno partecipato le squadre vincenti nella fase di Macroarea, che si sono svolte durante l’anno.

Riepiloghiamo tutti i risultati con i nuovi campioni italiani.

Under 12 femminile: finale svoltasi presso l’Avezzano Tennis Team ha visto la vittoria dell’ASD Tennis Training Foligno in finale sul Tennis Cesano Maderno. Terzo posto per il Circolo Tennis Palermo e quarto per il TC Rungg ASV di Girlan (Bolzano).

Training Foligno U12E’ stata netta la supremazia delle ragazze del Tennis Training, soprattutto con Sofia Pizzoni che non ha perso nemmeno un set in tutta la competizione. La seconda singolarista della squadra vincente di Foligno è sempre stata Veronica Sirci. Grande soddisfazione da parte di Rebecca Alessi, allenatrice delle squadra neo campione d’Italia che, raggiunta telefonicamente, esprime tutta la sua gioia: “Sono molto soddisfatta perché abbiamo vinto con queste ragazze che hanno iniziato a giocare a tennis da noi quando erano veramente piccolissime, in pochi anni sono passate dal prendere per la prima volta in mano la racchetta a diventare campionesse italiane. Sofia Pizzoni è stata il grande punto fermo della squadra, ha vinto bene tutti i suoi incontri perdendo solo pochi games, Veronica Sirci ha dato il suo contributo sia in singolo ma soprattutto in doppio. Entrambe le nostre ragazze hanno giocato splendidamente i doppi decisivi, dando dimostrazione anche di grande affiatamento e sintonia tra di loro, che non è semplice soprattutto a questa età anche se si allenano assieme tutti i giorni. Vincere da squadra è sempre una gioia immensa che fra l’altro si condivide anche con le altre due ragazze, Benedetta Rosi e Alessia Gattini, che hanno fatto gruppo e hanno potuto giustamente condividere la vittoria con le altre. La competizione a squadre ha questo valore aggiunto rispetto al singolare che ritengo sia molto importante soprattutto a questa età.”

Under 12 maschile: finale nei campi del Tennis Club Foggia che ha visto la vittoria del circolo CoopesaroTennis, che ha battuto in finale il Circolo Tennis e Vela di Messina. Terzo posto per CT ATA Battisti Trento e quarto per l’EUR Sporting Club Roma.

I ragazzi messinesi erano passati in vantaggio nel primo singolare della finale con la vittoria di Leonardo Gagliani su Riccardo Petta, ma poi i pesaresi hanno ribaltato l’esito della competizione grazie alla vittoria nel secondo singolare di Luca Nardi su Giorgio Tabacco e nel doppio decisivo della coppia formata da Petta e Nardi su Gagliani e Tabacco con il punteggio di 7-6 6-3.

Under 14 femminile: fase finale disputata al Country Club di Cuneo. Vittoria delle ragazze del TC Parioli Roma, che hanno battuto in finale il TC Borgaro Torino. Terzo posto finale per il Tennis Training Foligno e quarto per il TC Fireball Napoli.

TC Parioli U14Torneo dominato dal TC Parioli che ha vinto tutte le partite giocate con le ragazze romane che hanno perso un solo set in otto incontri disputati complessivamente. Le due singolariste che hanno portato a casa tutti i punti a loro disposizione sono Martina Biagianti e Alice Amendola, i doppi sono stati giocati da Lavinia Lancellotti e Irene Lauro.

Giustamente raggiante Martina Biagianti che ci dice: “È una grande emozione poter competere con le migliori squadre d’Italia soprattutto se lo fai con a fianco le tue migliori amiche, persone che come me sono nate e cresciute al TC Parioli. Questo è il terzo anno che partecipiamo e la nostra seconda vittoria, ma ogni volta è un’emozione più grande anche perché tutto ciò ripaga di tutti gli sforzi ed i sacrifici che facciamo durante l’anno per portar avanti questa nostra passione e per cercare in un futuro di realizzare il nostro sogno, ovvero quello di diventare tenniste professioniste. Questo è uno sport complesso e che manda al manicomio, ma è allo stesso tempo un modo per esprimere se stessi ed è proprio questo aspetto che ci spaventa ed al contempo ci affascina. Io amo il tennis e mi piace esprimermi attraverso questo sport, lo faccio assieme tutte le mie compagne di squadra Alice Amendola, Lavinia Lancellotti ed Irene Lauro che vorrei ringraziare per stare sempre al mio fianco e per affrontare queste gioie e questi traguardi insieme a me. Vorrei finire ringraziando di cuore il nostro maestro Roberto Meneschincheri, il quale in primis ci sopporta tutti i giorni e che inoltre ci ha fatto crescere ed ha contribuito a farci diventare ciò che siamo adesso.”

Under 14 maschile: fase finale disputata a Livorno, si è chiusa con la vittoria della Società Canottieri Casale Monferrato (AL), nella foto copertina, che ha superato in finale il Match Ball Firenze. Medaglia di bronzo per il Circoletto dei Laghi Messina e quarta piazza per CT Spezia.

Alessio Demichelis e Lorenzo Reale sono riusciti nell’impresa superando in una finale appassionata i toscani del Match Ball di Firenze. Guidati in panchina dal maestro Giugiu Massola e dalle tribune da un buon numero di appassionati giunti appositamente da Casale, i due “ragazzi terribili” hanno saputo superare la grande pressione (mai una squadra casalese era arrivata così in alto) sciorinando un tennis di altissimo livello, ricco di colpi spettacolari. Aveva cominciato Reale con il coetaneo Saverio Piragino, liquidato con grande autorità, 61 62. A quel punto l’incontro che poteva assegnare direttamente lo scudetto, senza passare dal doppio di spareggio, è toccato a Demichelis che già il giorno precedente aveva compiuto l’impresa superando 61 63 il messinese Fabrizio Andaloro numero tre d’Italia. Il portacolori della Canottieri, opposto a Pietro Padovani, evidentemente conscio dell’importanza del match, è partito molto contratto andando sotto 1 a 5. La reazione però è arrivata, prima con un parziale di 4 a 0 per raggiungere la parità, e poi con uno splendido tiebreak vinto 7 a 2. Sulle ali dell’entusiasmo, Demichelis ha continuato con un tennis di alto livello portando a casa (6 a 2) il punto che ha issato la Canottieri Casale sul gradino più alto del podio nazionale.

TC Prato U16Under 16 femminile: nella cornice del TC La Spezia si è svolta la competizione riservata alle ragazze di 16 anni che ha visto la vittoria finale del TC Prato che ha superato in finale le ragazze del TC Castellazzo Parma, vincitrici lo scorso anno del titolo under 14. Terzo posto finale per il Park Tennis Genova e quarto posto per il CT Palermo.

Torneo tecnicamente di alto livello con tanti incontri equilibrati e sfide che si sono concluse solo al doppio decisivo. Alla fine l’hanno spuntata le ragazze toscane del TC Prato, allenate da Gianluca Rossi. Nella sfida finale contro Castellazzo, prima Lisa Piccinetti ha avuto la meglio su Carlotta Nonnis Marzano per 6-1 6-3 e poi Giulia Peoni ha chiuso l’incontro superando Isabella Tcherkers Zade in una partita molto combattuta per 6-3 0-6 7-5. Il doppio, ormai ininfluente è stato vinto dalle parmigiane Terranova-Nonnis Marzano che hanno superato le toscane Gori-Foggia per 6-3 6-2. Raggianti Piccinetti e Peoni, grandi protagoniste della vittoria finale di Prato, mi dicono: “Essere campionesse d’Italia è un emozione unica, che in pochi possono provare. Siamo una squadra molto unita e questi tre giorni sono stati fantastici! Ringraziamo molto il TC Prato che ci ha dato questa opportunità e Gianluca Rossi, il nostro maestro

Under 16 maschile: al circolo tennis Gioia, in Calabria, il CT Prato completa la doppietta, dopo la vittoria delle coetanee, portando in toscana anche il titolo under 16 maschile, superando in finale il CT ATA Battisti di Trento. Finalina per il terzo posto aggiudicata dal TC Genova 1893 che ha lasciato il quarto posto al TC Finale.

Tutte nette vittorie per 2-0 per il TC Prato che ha dominato la competizione, grazie a Carlo Donato e Davide Innocenti che hanno lasciato solo due set in tutta la competizione vincendo tutti e sei le partite disputate. Nella finale contro il CT ATA Battisti, prima Davide Innocenti ha superato Giulio Tranquillini per 7-6 6-3 e poi Carlo Donato ha chiuso l’incontro con Nicolò Zampoli, vincendo un match molto equilibrato terminato 6-7 6-1 7-5.

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *