ITF: Prima gioia per Salvatore Caruso

di - 19 Giugno 2013

di Giacomo Bertolini

PRIMA GIOIA PER CARUSO, BEFFA VAGNOZZI

Padova (15.000$ Italia): Era nell’aria ed è arrivato direttamente da Padova il primo sigillo in carriera per la sorpresa italiana 2013 Salvatore Caruso, siciliano classe 1992 in netta crescita in questa stagione. Percorso impeccabile sin dal primo turno per l’azzurro che, nonostante fuori dalla rosa dei primi favoriti, è riuscito ugualmente a piazzare il risultato più importante della sua carriera, ottenuto nel derby di finale vinto contro Enrico Burzi per 76 67 60. Per l’italiano aria di best ranking tra i primi 400 giocatori al mondo. Gli altri azzurri sulla terra di Padova: benissimo Trusendi ko in semifinale e vincitore in doppio, quarti per Travaglia e Galovic(7). Stop al secondo turno per Borgo, Bellotti(3), Ghedin, Vanni, Licciardi e Fabbiano(5), subito out Mastrelia, Lago, Sinicropi, Leonardi, Eremin, Marcora(8), Bardessa, Oradini, Rossi, Marfia, Civarolo e Bonadio.

Litija (10.000$ Slovenia): Impronta francese invece nel torneo 10k su terra di Litija, dove non è riuscito il colpaccio al nostro Simone Vagnozzi(1), travolto in finale dal suo diretto avversario Axel Michon(2) 60 64. Vittoria meritata per il 22enne mancino, bravo a far suo il prim titolo dell’anno senza aver concesso neppure un set. Per il transalpino, numero 334 Atp, 11esimo centro complessivo. Gli italiano in Slovenia: ottima semi per Crepaldi, secondo round per Giacalone.

Manisa (10.000$ Turchia): E dal trionfo di Michon al bis argentino, sulla terra turca di Manisa, del 24enne Maximiliano Estevez, re, al termine di una finale thrilling vinta per 63 67 76 contro il russo Mikhail Biryukov(3). Nuovo acuto dunque per il mancino sudamericano che, con il terzo colpo del 2013 conquistato in Turchia, sale così a sette nel conto dei vinti in carriera. In casa Italia si difendono Borella e Capecchi passando un turno, male Papasidero.

Sharm El Sheikh (10.000$ Egitto): In Egitto adesso dove prosegue l’ondata di soddisfacenti risultati del team austriaco, ben rappresentato questa settimana dal 23enne di Rottenmann Marc Rath, vincitore a Sharm. Terza tacca della carriera per il numero 529 del ranking, bravo e nello stesso tempo tempo fortunato nel match di finale, dove l’austriaco ha potuto sfruttare il ritiro del belga classe ’94 Jeroen Vanneste, ko sul 5-0 sotto nel primo parziale. Ottavi, sulla terra del 10k egiziano, per il qualificato azzurro Cacace, unico iscritto.

Belgrado (10.000$ Serbia): Continua con il 10k serbo di Belgrado l’analisi dei tornei future della passata settimana, che ha visto, nel torneo cadetto, un dominio assoluto dei padroni di casa. Vince infatti il 24enne Miljan Zekic(4) che, tornato a ridosso dei top 400, non manca l’occasione di migliorare ulteriormente il suo ranking, regolando in finale il connazionale Danilo Petrovic(5) per 76 62. Un vero uragano Zekic che senza perdere neppure un set ha fatto suo il settimo trofeo della carriera, il primo conquistato in un future serbo. Terra di Belgrado incolore per gli azzurri: resa agli ottavi èer Fago, subito bocciato Portaluri.

Altri tornei della settimana: Hyeon Chung, è coreano il tennista della settimana

Gimcheon (10.000$ Sud Corea): Si chiude con il botto del coreano Hyeon Chung l’analisi future della passata settimana che incorona senza dubbio il tennista asiatico, sugli scudi nel torneo su cemento di Gimcheon. Marcia da applausi per il numero 5 del seeding che, senza particolari sforzi, riesce a sorpresa a staccare il pass per la finale, poi vinta contro il favoritissimo spagnolo Enrique Lopez-Perez(1) 62 63. Per il classe 1996 Chung trattasi del primo titolo in assoluto, azzurri assenti.

TENNISTA DELLA SETTIAMA: HYEON CHUNG (KOR)

© riproduzione riservata

2 commenti

  1. atti

    Su Caruso,
    mi dicono ( ma non ho verificato) che a 15-16 anni fosse 3.4,
    e la sua prima apparizione ai Campionati Italiani giovanili datata solo nell’U16….perso al primo turno…

    Se quindi a 20 anni entra a ridosso dei primi 400… complimenti.

    Ale,
    fargli un intervista no ?

  2. Alessandro Nizegorodcew

    Si assolutamente, è in programma prestissimo un’intervista a Caruso. La facemmo lo scorso anno in radio ma non ero io in conduzione e non ho la registrazione purtroppo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *