Challenger Bergamo: Sorteggiato il Main Draw

di - 7 Febbraio 2010

Daniele Bracciali
(Daniele Bracciali – Foto Nizegorodcew – Challenger Rai 2009)

Due italiani nel tabellone principale, presidiato dal russo Mikhail Kukushkin. Diverse sfide interessanti in programma. Qualificazioni: avanti Galvani, Bracciali e Locatelli. Domenica in campo secondo e terzo turno.

E’ stato sorteggiato il tabellone principale degli Internazionali di Bergamo 2010 – Trofeo Trismoka (42.500E, Play-It). Mentre tra il PalaNorda e Cividino si svolgevano a ritmo frenetico i primi match di qualificazione, il Supervisor ha consegnato al pubblico i match di primo turno, in programma da Lunedì. Prima testa di serie sarà il russo Mikhail Kukushkin, 22enne russo numero 124 ATP. Gli assestamenti del ranking gli hanno infatti permesso di superare Karol Beck, giocatore dal passato importante ma attualmente numero 131. Il seeding procede con l’esotico giamaicano Dustin Brown, reduce dal primo quarto di finale in un torneo ATP (colto a Johannesburg) e il campione in carica Lukas Rosol, che a dire il vero dopo la vittoria agli Internazionali 2009 si è un po’ perso. In attesa degli esiti del torneo di qualificazione, sono due gli italiani in tabellone (entrambi presenti grazie ad una wild card): Andrea Stoppini e Marco Crugnola. Il primo se la vedrà con Alexandre Kudryavtsev, mentre Crugnola sfiderà l’indiano Prakash Amritraj. Tra i match più interessanti di primo turno si segnalano la sfida tra Dominik Hrbaty e lo svizzero Michael Lammer, nonché il match tra Uladzimir Ignatik (prossimo avversario dell’Italia in Coppa Davis) e Laurynas Grigelis, lituano trapiantato a Bergamo e giocatore dal sicuro avvenire.

Qualificazioni: avanti tre italiani su tredici

Nel frattempo si è ultimato il primo turno delle qualificazioni: dei tredici italiani in gara, ne sono rimasti solo tre: il bergamasco Jacopo Locatelli (vincitore nel derby contro il giovane Civarolo) e gli esperti Stefano Galvani e Daniele Bracciali. Il primo non ha avuto grossi problemi contro il tedesco Stebe (giocatore comunque in ascesa), mentre l’aretino ha superato Roberto Marcora in un derby più insidioso di quanto dicesse il ranking. Per il resto solo arrivate solo sconfitte: a quelle prevedibili di Carera, Scatizzi. Mauri, Marchegiani, Della Tommasina e Molina si è aggiunta quella di Massimo Capone: il 24enne campano ha lottato per tre set contro l’esperto Takao Suzuki, decisamente competitivo sui campi rapidi, ma alla fine si è arreso con il punteggio di 3-6 6-1 6-2. In mattinata aveva salutato Bergamo anche il 18enne Giacomo Miccini, incapace di superare l’indiano Purav Raja.

Doppio turno domenicale

Domenica si giocheranno i restanti dodici match del tabellone preliminare: a partire dalle 10.30, sempre tra Bergamo e Cividino, avranno luogo gli otto incontri di secondo turno, dopodiché non prima delle 16 ci saranno i match decisivi per accedere al main draw (ed ai 440 euro garantiti agli sconfitti al primo turno). Tutti sul Campo Centrale gli italiani in gara: Jacopo Locatelli cercherà l’impresa contro il giapponese Go Soeda (allenato da Davide Sanguinetti), dopodiché Bracciali avrà un match complicato contro il tedesco Simon Stadler (vincitore su Krajinovic nell’ultimo – nonché più spettacolare – match di Sabato) ed infine Stefano Galvani se la vedrà con lo svizzero Roman Valent, campione di Wimbledon juniores nel 2001 ma incapace di confermarsi da professionista.

Riccardo Bisti

Ufficio Stampa Internazionali di Bergamo

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *