Challenger San Benedetto 2019: promossi anche Gaio e Marcora

di - 17 Luglio 2019
Federico Gaio - Foto Marta Magni
Federico Gaio - Foto Marta Magni

Sorride l’Italia al Challenger di San Benedetto del Tronto. In attesa dei match che vedranno impegnati Gianluigi Quinzi e Alessandro Giannessi, ci pensano Federico Gaio e Roberto Marcora a strappare il pass per gli ottavi di finale del torneo.

Il faentino, quarta testa di serie del seeding, ha superato in tre set (7-6 4-6 6-1) il brasiliano Pedro Sakamoto in due ore e ventisei minuti di partita. L’azzurro, sempre più centrato dopo aver ripreso a lavorare con coach Daniele Silvestre, ha dovuto sudare sette camicie per avere la meglio del generoso avversario. Dopo un primo set privo di break, l’azzurro ha dato tutto nel tie-break aggiudicandosi gli ultimi sei punti. Bravo anche Sakamoto, che nonostante il break di svantaggio nel secondo parziale è riuscito a risollevarsi portando la sfida al terzo e decisivo set, dominato da un Gaio inarrestabile in risposta.

Promosso agli ottavi di finale anche Roberto Marcora. Il lombardo, fino ad ora protagonista di un ottimo 2019, si è imposto con un doppio 6-4 sull’argentino Andrea Collarini. In fotocopia l’andamento dei due set, con Marcora abile in entrambi parziali a piazzare la zampata decisiva nel decimo gioco strappando il servizio all’avversario e chiudendo l’incontro senza aver concesso alcuna palla break.

 

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *