Challenger Vicenza 2019: Forti sorprende Quinzi in rimonta, ok Brancaccio

di - 28 Maggio 2019
Gianluigi Quinzi - Foto Ray Giubilo

Francesco Forti brilla sui campi del Challenger di Vicenza 2019, torneo in corso al Circolo Tennis Palladio 98. Il numero 482 al mondo ha superato in rimonta Gianluigi Quinzi con lo score di 3-6 6-2 6-4, avanzando così al secondo turno: ad attenderlo il croato Viktor Galovic. Prosegue il momento magico del giovane azzurro, reduce dal titolo a Casale Monferrato e abile ad approfittare del periodo negativo del marchigiano, condito da appena  due vittorie sul rosso.

Sorride anche Raul Brancaccio, vittorioso sul dominicano Cid Subervi per 6-4 4-6 6-3: al secondo turno sarà derby contro Paolo Lorenzi, accreditato della prima testa di serie.

Eliminato un generoso Jacopo Berrettini, sconfitto con il punteggio di 6-4 6-7 6-3 da Benjamin Hassan, giocatore apparso estremamente in forma nelle ultime uscite. Il tennista romano, dopo aver perso nei dettagli il primo parziale, ha saputo risalire la china per ben due volte nel secondo set, riuscendo prima ad impattare sul 6-6 e poi ad allungare la partita al terzo. Nonostante il giusto approccio anche nelle fasi conclusive del match, l’azzurro si è dovuto arrendere al 24enne tedesco.

Infine match senza storia quello tra Andrea Vavassori e Andrea Pellegrino nelle qualificazioni: il tennista torinese si è imposto con lo score di 6-1 6-2, dominando la gara dall’inizio alla fine senza lasciare chance alcuna al suo avversario. Estremamente solido e concreto, il 24enne azzurro è riuscito a imbastire trame di gioco difficili per il suo avversario, spesso avvezzo a qualche gratuito di troppo con i fondamentali da fondo. Fresco di best ranking (395 Atp), ora Vavassori cercherà di farsi strada nel main draw.

 

 

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *