La Solitudine dei Numeri Primi

di - 8 Febbraio 2012

di Sergio Pastena

Premessa: chi crede che i gruppi inferiori non siano importanti, pensi agli ultimi dieci anni dell’Italdavis e ad un eventuale spareggio contro Australia o Colombia in trasferta. Passato il concetto? Toccato ferro? Bene, andiamo a vedere cosa ci propongono le sfide di Davis che non godono della luce dei riflettori.

Gruppo I

Gran Bretagna-Slovacchia: non basta Glasgow, Andy Murray non ci sarà. Toccherà agli inglesi cercare di andare avanti con le proprie gambe, ma battere due tipini come Klizan e, soprattutto, Lacko, non pare affatto facile. Pronostico: 25%-75%

Olanda-Finlandia: confronto tutt’altro che chiuso. Gli olandesi hanno Haase e un De Bakker che, al momento, è capace di perdere con chiunque. I finlandesi il solidissimo Nieminen (nella foto a sinistra) e uno dei giovani in ascesa, Heliovaara o Kontinen. Pronostico: 60%-40%

Slovenia-Danimarca: Kenneth Carlsen ha convocato Pless, uno che non gioca dal 2009. Questo la dice lunga su quanto i danesi siano messi male. Kavcic e Zemlja non dovrebbero avere troppe difficoltà. Pronostico: 90%-10%

Nuova Zelanda-Uzbekistan: Venus e Sitak possono giocarsela con Dustov, ma difficilmente potranno fare altrettanto con Istomin. L’anno scorso in terra uzbeka fu un massacro, in casa i neozelandesi sperano di salvare l’onore. Pronostico: 20%-80%

Corea del Sud-Taipei: tra gli ospiti mancano Lu e Jimmy Wang, ma il ranking dei loro singolaristi è comunque migliore di quello dei coreani. Potrebbe scapparci una vittoria storica. Pronostico: 45%-55%

Australia-Cina: Tomic, Hewitt e Ebden vs Zhang, Wu e Li. Con tutto il rispetto per i cinesi… Pronostico: 95%-5%

Ecuador-Colombia: senza i Lapentti gli ecuadoregni sono poca cosa. I colombiani, invece, sognano da tempo il World Group. Pronostico: 15%-85%

Uruguay-Perù: Beretta è uno che punta in alto, Echazu ha massacrato Felder nell’unico precedente. Nonostante Cuevas, la vittoria uruguagia non è scontata. Pronostico: 65%-35%

Gruppo II – Europa/Africa

Ucraina-Monaco: gli ucraini sono al gran completo, con Stakhovsky, Bubka e Marchenko. Balleret e Lisnard sono tennisti competitivi, ma hanno pochissime speranze. Pronostico: 90%-10%

Cipro-Marocco: solito discorso di gran parte delle partite cipriote. Basterà Baghdatis a compensare la pochezza del suo compagno di doppio, chiunque esso sia? Pronostico: 55%-45%

Ungheria-Irlanda: due squadre fieramente piene di ruminatori da Challenger. Quelli irlandesi, però, sono in crisi di risultati. Pronostico: 65%-35%

Egitto-Lettonia: favoriti i baltici, perché per quanto Gulbis possa dormire in campo è difficile che venga battuto da Sabry o Safwat. Con Juska, però, se la giocano. Pronostico: 25%-75%

Bielorussia-Moldavia: derby sovietico, che in teoria potrebbe pure essere divertente. Ignatik e Mirnyi, però, dovrebbero bastare ad abbattere Albot e Borvanov. Pronostico: 70%-30%

Turchia-Bosnia: stesso discorso di Cipro, ma Ilhan non è Baghdatis e difficilmente ribalta da solo un doppio. Pronostico: 20%-80%

Estonia-Lussemburgo: senza Muller gli ospiti non hanno speranza, specie se dall’altra parte c’è uno “tosto” come Zopp. Pronostico: 95%-5%

Polonia-Madagascar: la sfida simpatia, tra i più forti e i più deboli del gruppo. A Varsavia, per giunta. I malgasci si trovano per caso nel Group II, grazie a qualche forfait e a un sofferto spareggio contro la squadra B algerina. Amatori contro professionisti, sperando di fare qualche game. Pronostico: 99,9%-0,1%

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *