Forza Flavio, manca poco!


(Flavio Cipolla – Foto Nizegorodcew)
di Sergio Pastena
Andiamo a vedere come di consueto le variazioni settimanali della classifica.
Top 10
Di solito le settimane nelle quali si gioca la Davis non portano variazioni significative tra i primi dieci della classifica, stavolta però i risultati giovano a Berdych, che riconquista l’ottava posizione in classifica ai danni di Mardy Fish.
Top 50
I primi cinquanta della graduatoria restano gli stessi della scorsa settimana, ma Starace guadagna un posto e arriva al numero 51: migliorasse ancora avremmo tre italiani nei 50 e non sarebbe certo qualcosa da disprezzare.
Top 100
Due le new entry: se Karol Beck arriva al numero 100 per via dei crolli di Schoorel e Gremelmayr, la storia è decisamente differente per Darcis, che guadagna ben ventitrè posizioni e si assesta al numero 95 del ranking.
Up
Oltre al già citato +23 di Darcis sono degne di nota anche le dieci posizioni guadagnate da John Isner grazie alla vittoria a Newport. Fuori dai 100 molto bene Ilhan (+20) ma soprattutto De Schepper, che vincendo il Challenger di Pozoblanco guadagna la bellezza di 64 posizioni piazzandosi al numero 144.
Down
Male, come detto, Schoorel e Gremelmayr, che perdono rispettivamente 17 e 31 posizioni, ma la maglia nera della settimana tocca a Ruben Ramirez-Hidalgo che scende di ben 34 posti. Male anche Harrison e Fischer.
Italiani
Partiamo da Cipolla, che ormai è numero 102 ed è vicinissimo al proprio best ranking al numero 99: speriamo di ricevere buone notizie dal Challenger di Sopot. Ancora un best ranking per Giannessi, ora al 266 delle classifica, un applauso è doveroso anche per Matteo Viola che raggiunge la sua miglior classifica al numero 188. In discesa Arnaboldi e Fabbiano.