“Il Tennis”: Oggi la presentazione al TC Parioli

di - 4 Marzo 2014

Libro “Il Tennis” presentato martedì 4 marzo al TC Parioli di Roma

Il 2014 inizia con una novità editoriale interessante per chi pratica ed ama il tennis, e le letture ad esso dedicate. E’ uscito da qualche settimana “Il Tennis: sport, scienza, storia”, pubblicato da Lombardo Editore, storica casa editrice di Città di Castello da sempre focalizzata sui testi scientifici. Questo volume però è molto di più di un testo “tecnico”, ossia di un classico manuale, come se ne trovano molti in libreria. “Il Tennis” è un progetto di più ampio respiro, che ha coinvolto in un unico volume sia giornalisti e scrittori, che raccontano la storia del tennis e la sua evoluzione e personaggi dal dopoguerra a fine 2013; che un team prestigioso di medici, esperti di riabilitazione ed alimentazione, psicologia e biomeccanica, e molto altro ancora, che indagano l’aspetto tecnico ed evolutivo dello sport della racchetta. E’ il primo tassello di una collana che si completerà nei prossimi mesi focalizzandosi sugli sport più diffusi (tennis, calcio, rugby, podismo, altri ancora) avvalendosi di penne competenti, capaci di arricchire sia il praticante/addetto ai lavori che l’appassionato con spunti tecnici e molte curiosità.

Il tennis è uno sport molto diffuso e assai complesso. Per competere a buon livello, o anche solo divertirsi, è necessario padroneggiare la tecnica di gioco e presentarsi in campo con una discreta (meglio se ottima) condizione fisica, in modo da ottenere successi e prevenire infortuni. Inoltre l’aspetto mentale è spesso predominante rispetto al puro fattore tecnico-agonistico, elemento questo che distingue il tennis dall’intero panorama delle arti motorie. Questo testo si rivolge al pubblico più vario: dagli appassionati e praticanti fino a chi vive il tennis “dal di dentro” come maestri e club; o anche ai semplici curiosi del gioco, fornendo un viaggio a 360° all’interno del mondo del tennis, cercando di illustrare gli aspetti più importanti della disciplina, con punti di vista autorevoli di studiosi che vivono ogni giorno le sue problematiche.

“Il Tennis” inizia con una ricca parte storico-culturale curata da due giornalisti: Elis Calegari (fondatore della rivista “Nuovo Tennis” e poi direttore di “0-15”) da il via al libro raccontando con il suo stile elegante la storia del tennis dal primo dopoguerra a tutti gli anni ’70. Anni vissuti in bianco e nero, giocati con racchette di legno, ma che ci hanno lasciato vere e proprie leggende come i grandi australiani, Pancho Gonzalez, Borg, Connors, e molti altri ancora; fino ai campioni di casa nostra, Nicola Pietrangeli, Adriano Panatta e tutto il team di Davis. Segue il corposo capitolo scritto da Marco Mazzoni (giornalista e scrittore, collaboratore in molti progetti sul tennis e non, anche lui nel team di 0-15 e autore del curioso libro “Tennis sul Divano”), che dai primi anni ’80 ci porta ai giorni nostri, con l’evoluzione del gioco e le curiosità dei suoi personaggi più notevoli; focalizzandosi soprattutto sull’impatto che i vari McEnroe, Lendl, tutti gli svedesi, Becker, Sampras, Agassi, Federer e Nadal hanno avuto sul tennis, portandolo ad un livello altissimo. Si passa poi all’aspetto mentale, curato dal noto psicologo, sociologo e scrittore Umberto Longoni, che ha lavorato con i campioni della racchetta (tra cui un Top5) e conosce come nessuno le complesse dinamiche psicologiche che dominano il tennis. Salvatore Buzzelli porta il lettore nel mondo della preparazione fisica, con lo scopo di migliorare la performance usando strumentazioni innovative, come il suo “Sensobuzz”. Il Professor Enrico Arcelli (medico sportivo e dietologo di fama mondiale, che pubblicato 25 libri e ha lavorato con 18 medaglie d’oro Olimpiche e squadre di calcio internazionali) ha curato un ampio capitolo sull’importanza di una corretta alimentazione, base fondamentale per lo sportivo e non solo, con un occhio di riguardo ai giovani tennisti ed al discusso tema degli integratori. Seguono tre capitoli tecnici scritti da Rodolfo Lisi (curatore dell’intero progetto editoriale, con alle spalle tre pubblicazioni: “Tennis e scoliosi”, “Tennis e salute”, “Tennis e patologie del rachide”) e Simone Cigni (ortopedico presso il San Paolo-Polo Universitario di Milano e con numerosi articoli pubblicati su riviste nazionali) che raccontano le principali patologie del tennista, come riconoscerle ed affrontarle per risolverle, insieme ad una seduta ideale di allenamento per arrivare nelle migliori condizioni al momento della prestazione agonistica. L’ultimo capitolo è dedicato all’evoluzione dello sport con l’ausilio della biomeccanica grazie alla penna di Renato Rodano (già docente di Bioingegneria al Politecnico di Milano ed ex Presidente dell’International Society of Biomechanics in Sports), che spiega quest’ambito scientifico sempre più importante soprattutto in una disciplina come il tennis, in cui un gesto tecnico efficiente è la condizione ideale per ottenere il miglior rendimento e preservare il fisico dagli infortuni.

Il libro sarà presentato martedì 4 marzo a Roma presso il TC Parioli. La distribuzione del volume è tutt’ora in fase di espansione; è già disponibile presso le migliori librerie, anche online; oppure direttamente presso il sito della Lombardo Editore.

 

 

© riproduzione riservata

5 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *