Itf Imola (10.000$): Piccole azzurre crescono

di - 13 Luglio 2010

Martina Parmigiani
(Martina Parmigiani)

Il torneo Itf di Imola (che si disputa in campi in erba sintetica) da alcuni anni ha visto lanciarsi nel circuito maggiore alcune giovani azzurre molto interessanti e promettenti. Anche l’edizione 2010 non è, per ora, da meno. La prima giocatrice che ci sentiamo di citare è Martina Parmigiani, classe 1994, che oggi durante il suo match di primo turno (giocato sotto un sole cocente, che ha portato il termometro intorno ai 35°) ha messo in mostra doti notevoli. Martina ha superato un’altra giocatrice interessante, Stefania Fadabini (classe 1993) dopo un’estenuante battaglia durata più di 3 ore. La Parmigiani si è imposta 76(10) 36 64 e, a fine match, ha rilasciato a Spazio Tennis le seguenti dichiarazioni: “E’ stata una partita durissima perche Stefania Fadabini e’ una giocatrice fortissima. Inoltre abbiamo giocato alle 14 e c’era un caldo allucinante. Sono veramente contenta perché ho giocato benissimo e sono stata capace di mantenere la calma nei momenti importanti dell’incontro e a non sprecarli. E’ stata davvero una bellissima partita e sono riuscita a vincerla grazie alla forza di volontà e alla grinta. Faccio anche i complimenti alla mia avversaria, che non ha mai mollato. Non venivo da un gran periodo, quindi questa partita mi e’ servita molto per ritrovare la fiducia.”

Angelica Moratelli
(Angelica Moratelli)

Oltre alla vittoria della Parmigiani, da segnalare il positivo esordio di Angelica Moratelli, altra tennista azzurra classe 1994, che si è sbarazzata con un comodo 61 61 di Camilla Bortolon. Bene anche la diciottenne Giulia Pasini, vincitrice a sorpresa su Giulia Gasparri con il netto punteggio di 63 62. E’ rientrata in campo anche la sfortunata Federica Di Sarra, sempre in preda a fastidiosi problemi fisici. La tennista laziale ha battuto la sedicenne Maria Masini 64 61. Avanza al secondo turno anche Verdiana Verardi.

© riproduzione riservata

4 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *