Internazionali Regione Piemonte: avanti le favorite, derby alla Moroni

di - 9 Settembre 2009

da Ufficio Stampa Internazionali “Regione Piemonte”

Pronostici rispettati nella seconda giornata degli internazionali femminili «Regione Piemonte». Tutte e 6 le teste di serie impegnate hanno passato il turno, chi agevolmente come Alexandra Dulgheru, numero 1 del seeding e 78 Wta (6-1, 6-1 in un’ora a Romina Oprandi), Patricia Mayr (6-2, 6-3 a Martina Caregaro) e Pauline Parmetier (6-0, 6-4 a Marina Shamayko); chi soffrendo oltre al dovuto, come la più attesa a Biella, l’australiana Jelena Dokic. L’ex numero 4 al mondo, ha impiegato quasi 2 ore per avere la meglio sulla qualificata Darija Jurak (1-6, 6-4, 6-2 lo score)

La testa di serie numero 2 Polona Hercog fatica molto per avere ragione della wild card targata Babolat Ana Bogdan: 4-6, 6-4, 6-1 lo score. Sul 4-4 Hercog perde malamente la battuta con due errori gratuiti di rovescio che portano l’avversaria a servire per il set. Pur senza strafare la rumena sfrutta il passaggio a vuoto della quotata rivale e si porta avanti, chiudendo 6-4. Nella seconda frazione Hercog vola 2-0, ma perde a sua volta la battuta, poi ritrova il suo gioco, che le permette di chiudere agevolmente al terzo. «Questo di Biella è il mio primo torneo dopo il cemento, per cui avevo bisogno di ritrovare le sensazioni sulla terra, che resta la mia superficie preferita – racconta la diciottenne di Maribor -. Devo ritrovare l’incisività perchè sul veloce non devi fare così fatica: qui ogni punto è una battaglia. Mi manca un pizzico di fiducia nel mio gioco e la posso fare andando avanti nel torneo».

Da due anni si alleno a Budapest, dopo un anno e mezzo trascorso a Como, dove ha imparato molto bene l’italiano. Oggi (domani n.d.r.) alle 12 affronterà Kathrin Woerle. «Non ho mai giocato contro di lei, è una tennista brava, dovrò dare il 100 per cento. Il mio obiettivo? Cercare di entrare tra le top 10, spero di finire bene la stagione, non ho punti da difendere, per cui potrò salire ulteriormente nel ranking». Guardando avanti una possibile semifinale la vedrebbe opposta alla Dokic. «L’australiana gioca un bel tennis, potrei incontrarla in una eventuale semifinale, ma sono abituata a guardare un match dopo l’altro. Da piccola avrei voluto giocare a pallone, è uno sport che mi piace e ogni tanto cerco di tirare due calci, però sono contenta di aver scelto il tennis».

Il 6-2, 6-3 con cui la testa di serie numero 3 Patricia Mayr (82 Wta) ha sconfitto la giovane valdostana Martina Caregaro non rispecchia fino in fondo l’andamento reale della partita. Classe ’92, l’azzurrina ha avuto diverse chance, soprattutto nel secondo set, per riaprire la partita: è stata brava ad annullare 2 match point, ma alla fine si è dovuta arrendere alla maggiore esperienza dell’austriaca (classe ’86). «Da un mese ho ripreso a giocare dopo uno stop durato 5 mesi – racconta l’allieva di Francesco Elia e Silvia Farina -. Per questo sono soddisfatta del match, anche se avrei potuto raccogliere di più. Il servizio mi ha un po’ tradita, in più lei mi giocava lungo sulla parte del diritto e andavo in difficoltà. Adesso andrò a giocare al 25mila di Napoli, poi farò uno stop».
Una delle sfide più interessanti metteva di fronte due giovani prospetti azzurri: Alice Moroni, bergamasca di 18 anni e Nastassja Burnett (classe ’92). Ne è uscita una partita a viso aperto, con Burnett capace di partire molto meglio (6-0), ma poi superata dalla rivale per 6-4, 7-5. «Nel primo set ho giocato davvero bene, poi ho iniziato a commettere qualche errore di più – racconta Nastassja -. Non è stata una gran partita, non riuscivo a servire, giocavo un po’ corto e lei ne ha approfittato. Sul 5 pari del terzo mi ha tolto il servizio: è stata aggressiva al momento giusto. Non sono affatto contenta, era una partita che poteva finire diversamente. Peccato, una giornata andata storta».

RISULTATI 1° Turno Tabellone Principale
Sandra Zahlavova (6, Cze) b. Catalina Castano (Col) 1-6, 6-4, 7-5
Ekaterina Ivanova (Rus) b. Betina Jozami (Arg) 6-2, 6-0
Polona Hercog (2, Slo) b. Ana Bogdan (Rou) 4-6, 6-4, 6-1
Petra Martic (Cro) b. Darya Kustova (Blr) 3-6, 6-0, 6-3
Jelena Dokic (4, Aus) b. Darija Jurak (Cro) 1-6, 6-4, 6-2
Alexandra Dulgheru (1, rou) b. Romina Oprandi (Ita) 6-1, 6-1
Renata Voracova (Cze) b. Zuzana Kucova (Svk) 6-2, 3-6, 6-4
Pauline Parmentier (8, Fra) b. Marina Shamayko 6-0, 6-4
Patricya Mayr (3, Aut) b. Martina Caregaro (Ita) 6-2, 6-3
Karolina Sprem (Cro) b.Julia schruff (Ger) 7-5, 6-1
Alice Moroni (Ita) b. Nastassja Burnett (Ita) 0-6, 6-4, 7-5

RISULTATI TABELLONE DI DOPPIO
Klemenchits-Uhlirova b. Kucova-Tvraskova 6-2, 6-2
Kustova-Voracova b. Jurak-Moore 6-4, 6-3
Irigoyen -Jozami b. Frankova-Woerle7-6, 7-6
Hercog-Martic b. Birnerova-Zakopalova 6-3, 4-6, 10-5

PROGRAMMA
GIOVEDI’ 10 SETTEMBRE – OTTAVI DI FINALE – TABELLONE PRINCIPALE
Center Court – Starting at 12
Kathrin Woerle (Ger) vs. Polona Hercog (2, Slo)
Followed by
Petra Martic (Cro) vs. Jelena Dokic (4, Aus)
Not before 16
Ekaterina Ivanova (Rus) vs. Zuzana Ondraskova (Rus)
Followed by
Hercog-Martic vs. Klemenchits-Uhlirova
Not before 20,30
Patricya Mayr (3, Aut) vs. Karolina Sprem (Cro)

Court 3 – Starting at 10,00
Ekaterina Bychkova (Rus) vs. Sandra Zahlavova (6, Cze)

Grand Stand – Starting at 12
Sharon Fichman (can) vs. Kristina Kucova (7, Svk)
Followed by
Pauline Parmentier (8, Fra) vs. Renata Voracova (Cze)
Followed by
Alexandra Dulgheru (1, Rou) vs. Alice Moroni (Ita)
Followed by
Kustova-Voracova vs. Irigoyen -Jozami b.

© riproduzione riservata

Un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *