ITF: Bene Safarova e Duque-Marino

di - 24 Maggio 2012


(Lucie Safarova)

di Giacomo Bertolini

SAFAROVA SCEGLIE PRAGA (E FA BENE). OK DUQUE MARINO, COLPACCIO SAISAI

Praga (100.000$ Repubblica Ceca): Si conferma ancora una volta un affare tutto ceco l’assegnazione del titolo nel ricco torneo di Praga, sulla terra della Repubblica Ceca. A distanza di un anno dalla finale vinta dalla Hradecka sulla Kvitova a contendersi la coppa sono state infatti ancora due giocatrici di casa, Lucie Safarova(1) e Klara Zakopalova(2).
Finale senza sorprese con Lucie Safarova, mai in difficoltà in questo torneo se si esclude la semi con la Cornet, vincitrice del derby 63 75 e vicinissima adesso a sfondare per la prima volta il muro delle top 20 con l’ascesa sino al numero 22 del ranking Wta. Per la 25enne mancina di Brno, che ha preferito scendere in campo nel torneo di casa da favorita piuttosto che essere ai nastri di partenza nel torneo del Foro Italico, si tratta del sesto titolo in carriera a livello Itf. Italiane assenti.

Saint-Gaudens (50.000$ Francia): Vittoria a sorpresa invece nel torneo francese su terra di Saint-Gaudens con l’acuto della 22enne colombiana Mariana Duque-Marino, all’unidicesimo centro complessivo in carriera. Ottimo torneo per la giovane di Bogotà che contro pronostico è arrivata sino alle battute finale dell’Itf transalpino rovinando la festa nell’atto conclusivo alla giocatrice di casa Claire Feuerstein, anche lei fuori dalle prime otto teste di serie, col punteggio finale di 46 63 62.
Per la Duque, attuale numero 117 al mondo (best ranking al 94) si tratta del primo successo stagionale.
Anche in questo torneo nessuna azzurra al via.

Kurume (50.000$ Giappone): Cina protagonista assoluta nel torneo giapponese su erba di Kurume grazie alla giovanissima tennista di Shaanxi Saisai Zheng, rivelazione settimanale nell’importante appuntamento nipponico.
Classe 1994, fresca di best ranking alla piazza 201, la Zheng ha centrato il torneo perfetto e da settimana favorita del seeding ha beffato tutte arrivando al successo al termine di una finale portata a casa senza troppe difficoltà con l’australiana Monique Adamczak(5), ko 75 62. Per la promettente cinese, che in tutto il torneo ha lasciato per strada un solo set ai quarti con la kazaka Diyas, si tratta del terzo titolo della carriera, il più importante dopo le prime gioie negli Itf 10k di Taipei e Shenzhen. Italiane non presenti.

Caserta (25.000$ Italia): Arriva in concomitanza con il torneo tutto azzurro di Caserta il nono centro della carriera per la tennista peruviana Bianca Botto, promettente giocatrice classe 1991 a segno sulla terra rossa dell’Itf italiano.
Gran torneo per la Botto che dopo l’esordio thrilling con la Vogt e le difficoltà agli ottavi con la Gojnea(8) ha messo la freccia e vinto in scioltezza tutti i restanti match fino a schiantare in finale le resistenza del gioiellino serbo Aleksandra Krunic(7) 61 60.
Per la 20enne di Lima, attuale 268 delle classifiche, è il primo torneo vinto dall’inizio della stagione.
Le italiane: Si difendono bene le azzurre impegnate questa settimana sulla terra del torneo campano grazie al tris italiano ai quarti firmato da Moratelli, Barbieri e Pillot. Non esalta invece Anna Floris(3), out al secondo turno. Fuori al primo invece Zanchetta, Savarise e Aveta.

Casablanca (25.000$ Marocco): Vittoria d’esperienza nel torneo marocchino di Casablanca, terra, con il ritorno al successo dopo tre anni di digiuno della 29enne spagnola Arantxa Parra-Santonja, ex top 50 ora fuori dalle 200 Wta, vincitrice da quarta testa di serie dell’appuntamento africano.
Undicesimo centro della carriera per la tennista di Valencia (mai iridata in un Wta) che si porta a casa il trofeo al termine di una finale ben gestita contro l’ucraina Olga Savchuk(2), eliminata con un duplice 64.
L’unica azzurra presente, Giulia Gatto Monticone, cede al secondo ostacolo a Tereza Mrdeza.

Mosca (25.000$ Russia): Finale spettacolo a Mosca, nell’Itf della capitale giocato su terra, tra le promettenti coetanee Margarita Gasparyan e Daria Gavrilova, protagoniste di un infuocato e combattutissimo derby nell’atto conclusivo del torneo russo.
Splendida vittoria nella sfida targata classe ’94 per Margarita Gasparyan, 17enne tennista di Mosca numero 328 del mondo, che si porta a casa in rimonta l’incontro al termine di un infinito braccio di ferro con la Gavrilova vinto solo 46 64 76.
Cala quindi la tripletta moscovita la Gasparyan, al terzo centro stagionale nella sua città natale. Tre anche i titoli in bacheca per lei in carriera.
Nessuna tennista italiana al via.

Istambul (10.000$ Turchia): Terzo titolo del 2012 anche per la 20enne olandese Quirine Lemoine(8) che conferma una buona striscia vincente nell’Itf turco di Istambul, torneo su terra da 10.000$ di montepremi.
Buon successo per la mancina numero 543 Wta, che dopo i trionfi a Helsingborg e Edimburgo fa suo anche il torneo di Istambul battendo in finale l’armena Ani Amiraghyan(5) 62 76. Quarto titolo in carriera per la tennista di Woerden.
Parentesi azzurra: non va oltre il secondo turno Stefanie Scimone, sconfitta senza appello all’esordio per la Sella.

Altri tornei della settimana: Ennesimo ruggito Vekic

Fergana (25.000$ Uzbekistan): Concludiamo l’analisi dei tornei Itf per la settimana 14-20 maggio parlando di una delle tenniste simbolo di questa prima parte della stagione nel circuito cadetto, la croata Donna Vekic.
Arriva infatti un altro risultato degno di nota per la sempre più convincente stellina croata classe 1996, che dopo la vittoria e la finale nei 25k di Bangalore e Namangan coglie un nuovo successo sul cemento uzbeko di Fergana, al termine di un torneo estremamente convincente. Per la Vekic(4), fresca di miglior piazzamento in classifica al numero 278, finale senza storia con la
ucraina Nadiya Kichenok che capitola in due rapidi parziali 62 62. La talentuosa tennista di Osijek si è così portata a casa il terzo titolo della sua breve ma già folgorante carriera. Italiane assenti.

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *