Itf Biella (100.000$): Trionfa Mara Santangelo

di - 20 Luglio 2008


(Mara Santangelo – foto Carnevarolo)

Comunicato Stampa
Ufficio Stampa Itf Biella

MARA SANTANGELO TORNA A VOLARE. NELLA FINALE DI BIELLA S’IMPONE SULLA CROATA KOSTANIC-TOSIC PER 6-3, 6-1


La lenta scalata verso i vertici della classifica internazionale riparte dal Tennis Biella. Mara Santangelo si è infatti aggiudicata in un’ora e 18 minuti la finale del 9° torneo internazionale femminile “Regione Piemonte” (Itf, terra, 100 mila dollari di montepremi). Tanto è bastato all’ex numero 27 Wta per aver ragione della coetanea Jelena Kostanic Tosic (entrambe classe ’81, hanno 8 giorni di differenza), superata in modo perentorio per 6-3, 6-1. “E’ stata una settimana fantastica – dice subito dopo la vittoria l’azzurra in procinto di partire per le Olimpiadi -. Se all’inizio del torneo mi avessero detto che sarei approdata in finale ci avrei fatto subito la firma. E’ il più bel giorno del 2008, che cancella i tanti mesi di stop a causa dell’infortunio al piede e le troppe amarezze dell’ultimo periodo”.
Santangelo rompe così la “maledizione” che voleva le giocatrici azzurre sempre sconfitte in finale. Dal lontano 2002, anno del trionfo di Flavia Pennetta, le ultime tre edizioni sono sembrate tabù per le italiane. Così dal ko di Giulia Gabba, passando attraverso quello di Tathiana Garbin, per arrivare, ed è storia recente, a quella del 2007, in cui Agnieszka Radwanska, ora proiettata tra le top 10 mondiali, prese a pallate la pur brava Karin Knapp.
Questa finale è stata appassionate soprattutto nel primo set, vissuto sul filo dell’equilibrio fino all’ottavo gioco, quando la tennista trentina piazza il break vincente. Fin dalle battute iniziali i 1000 spettatori che hanno gremito le tribune e ogni singolo spazio intorno al campo centrale di Biella comprendono che la tattica di Santangelo può essere solo una: accorciare gli scambi, proporsi in avanti e chiudere con i colpi a rimbalzo o la volèe. E così fa fin dal primo 15, quando costringe la croata ad un lob che atterra fuori dal campo. Il servizio è la chiave per scardinare la resistenza di Kostanic Tosic e dopo un gioco d’apertura molto lungo e laborioso, arriva l’1-0.
Anche l’ex numero 32 Wta (posizione raggiunta nel 2004) entra bene nel match, pareggiando i conti. Le prime avvisaglie delle difficoltà che da lì a poco avrebbe incontrato, arrivano nel quarto gioco, quando Kostanic Tosic deve annullare 2 palle break consecutive: in questa occasione è però bravissima ad uscire dalle sabbie mobili (malgrado le tante piogge i campi sono sempre stati perfetti, merito dell’ottimo staff capeggiato dal direttore del torneo Alessio Loglisci) infilando 4 punti consecutivi, l’ultimo dei quali con un ace. Nel gioco successivo è l’azzurra a salvarsi da 15-40: il problema è che si trova a giocare il suo miglior colpo d’attacco il rovescio incrociato, sul diritto della croata, che essendo mancina va a nozze e disegna traiettorie spesso vincenti. La svolta arriva, come detto, nell’ottavo gioco: la quarta palla break è quella buona e permette a Santangelo di volare sul 5-3 e poi chiudere nel turno successivo.
Il secondo set è senza storia: Kostanic Tosic perde per tre volte il servizio, ha un piccolo moto d’orgoglio sul 5-0, quando ottiene l’unico break della sua giornata, ma si deve poi arrendere al boato del pubblico nel game successivo. “Il futuro? Vorremmo aumentare il montepremi per portarlo nella sfera della Wta, anche se è prematuro fare calcoli perchè non è ancora chiara la strategia dell’Itf”. Con queste parole il presidente del circolo Renzo Pezzin lancia una nuova sfida dopo i successi maturati nelle ultime edizioni.

RISULTATO FINALE MAIN DRAW ITF BIELLA 2008 – TROFEO REGIONE PIEMONTE

Mara Santangelo (Ita) b Jelena Kostanic Tosic (3, Cro) 6-3, 6-1

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *