Itf Cagnes Sur Mer (100.000$+H): Astrid Besser ai quarti di finale

di - 1 Maggio 2008

Astrid Besser

di Luca Brancher

Prosegue la settimana positiva di Astrid Besser, che dopo aver superato brillantemente le qualificazioni, ha raggiunto i quarti di finale nel 100.000$+H di Cagnes Sur Mer, torneo ITF del rango più alto. La giovane pratese ha centrato così in meno di 24 ore una qualificazione importantissima per il terzo turno, mettendo in fila cinque vittorie nell’arco di sei giornate.
Ieri era stata la volta di Stephanie Cohen-Aloro, numero 83 del ranking Wta, già vincitrice cinque anni orsono di questo torneo e di recente trionfatrice nel torneo pari grado di Saint-Malo. Il risultato finale, 4-6 6-0 6-3, testimonia come l’azzurina sia riuscita ad uscire la distanza, ma non inganni il risultato “Ogni gioco è stato molto tirato, negli ultimi due parziali la logica dei servizi è saltata ed ho dovuto sudare per chiudere, al terzo match point. Non nego ci sia stato anche un pizzico di fortuna a mio favore, visto che la mia avversaria è una giocatrice di sicuro valore” Di certo, ma questo lo aggiungiamo noi, lasciare tre giochi in due set alla Cohen-Aloro non può essere soltanto considerato un regalo divino.
Chiamata alla riprova oggi, la toscana, nonostante l’evidente stanchezza accumulata in questi giorni, non si è lasciata sfuggire l’occasione di superare l’ucraina Lyubtsova, battuta al termine di un’altra battaglia, conclusasi con un doppio tie break, entrambi vinti dalla nostra connazionale. “L’inizio non è stato molto buono, sono andata sotto 5-2 nel primo set ed ho temuto. Poi ho recuperato ed ho chiuso al tie break, come nel secondo set“. Trovando così un insperato, alla viglia, quarto di finale, che le lascia in dote 23 punti, coi quali raggiunge una posizione a ridosso delle top-400.
Probabile incontro, domani, contro Tathiana Golovin, in alternativa all’estone Maret Ani, tennista contro la quale la nostra lo scorso anno andò vicino all’impresa, a Civitavecchia. Comunque vada, per Astrid, questo torneo può aver segnato il punto di svolta della sua carriera: che domani scenda in campo e si diverta, dire che il suo torneo l’ha già vinto è quasi riduttivo, anche se le qualità della ragazza ci lasciano pensare che di settimane così ne vivremo ancora molte.

© riproduzione riservata

Un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *