ITF ChiassOpen: Teichmann vs Von Deichmann è la finale, Gjorcheska/Naydenova conquistano il doppio

di - 22 Aprile 2017
Le vincitrici e le finaliste del doppio al ChiassOpen - Foto Michele Galoppini

Giornata di spettacolo e sole caldo al TC Chiasso per il ChiassOpen, torneo ITF femminile con montepremi di $25.000. Il primo trofeo del torneo è stato assegnato dopo la finale di doppio, mentre a livello di singolare si sono giocate le due semifinali.

La giornata si è aperta con l’atto finale del torneo di doppio, dove le favorite del seeding Lina Gjorcheska ed Aleksandrina Naydenova sono riuscite ad aggiudicarsi, dopo una finale molto combattuta, il titolo del ChiassOpen, battendo Katerina Kramperova e Rosalie Van Der Hoek con il punteggio di 7-5 2-6 10-7. Una coppia, che combinando i titoli personali, porta addirittura a 47 i titoli ITF di doppio conquistati, sebbene quello di Chiasso sia il primo di coppia.

Particolarmente rilevante è il record della macedone, che con quello di oggi ha già messo in palmarès 36 titoli in doppio nonostante i 22 anni: “Il doppio è una disciplina che mi piace particolarmente, soprattutto perché mi permette di giocare molto spesso a rete, dove mi piace scendere anche in singolare, come forse avrete notato ieri contro la Von Deichmann,” ha detto la Gjorcheska del suo record, ricordando la sconfitta patita ieri in singolare dove comunque si è espressa su alti livelli. Una parola anche per la sua compagna di team, con la quale ha vinto un torneo di doppio per la prima volta: “Aleksandrina è una giocatrice molto positiva e che anche oggi mi ha aiutata a non mollare nel momento in cui abbiamo perso malamente il secondo set. È stato importante avere il giusto appoggio nel momento decisivo. Si è rivelato decisamente chiave visto come è finita!

Particolarmente sorridente e felice proprio Aleksandrina Naydenova: “Lina ha un tennis molto particolare e molto divertente, e poi è sempre felice e di buon umore e riesce ad essere contagiosa, migliorando anche il mio mood quando non sono proprio al 100%. Lei è così, che si vinca o che si perda, non è di poco conto!”, ha detto della sua compagna di team, che scrutava timidamente la bulgara. “Io sono comunque soddisfatta della mia settimana: in singolare ho raggiunto il secondo turno giocando bene e poi sono stata eliminata da una giocatrice molto forte e poi in doppio porto a casa il trofeo,” ha detto dei suoi 7 giorni ticinesi. “È andata benissimo anche considerando che in questo momento non sono ancora del tutto pronta alla terra rossa,” ha poi concluso.

Nonostante la sconfitta, sorrisi anche da parte delle sconfitte nella giornata di oggi. Rosalie Van Der Hoek ha dichiarato che “purtroppo per un problema familiare non sono riuscita ad arrivare in tempo per le qualificazioni di singolare qui a Chiasso, ma ci tenevo a giocare almeno il doppio e la scelta di venire si è rivelata vincente.” Mentre con una battuta ha chiuso la collega Katerina Kramperova: “È una settimana che ritengo soddisfacente, però vincere il trofeo sarebbe stato meglio! [risata] L’anno prossimo ci tengo a tornare per fare ancora meglio.

A livello di singolare, la prima semifinale tra Kathinka Von Deichmann e Marie Bouzkova è stato uno spettacolo di livello altissimo, che vale al momento il premio virtuale del miglior match del torneo. È stato un match molto probante a livello fisico ed a livello mentale, per i tanti cambi di fronte, per il gran caldo, e per i lunghissimi scambi che hanno caratterizzato buona parte del secondo parziale, spesso conclusi con soluzioni altamente tecniche. Il gioco solidissimo ed in spinta costante della Bouzkova ha incocciato perfettamente con il gioco più pulito, molto tecnico e molto vario della Von Deichmann, e così la partita ha avuto bisogno di 3 ore di gioco per trovare un suo epilogo. Rimpianti, e tanti, ci sono da parte della ceca, che avanti 6-4 4-2 ha subito il poderoso rientro della giocatrice del Liechtenstein, che da quel momento ha preso con merito in mano le redini del gioco e non le ha più lasciate. Diversi sono poi stati gli acciacchi fisici della Bouzkova, che ha patito l’allungarsi dello scontro ben più della sua avversaria, che ha subito crampi solo negli ultimi due game. 4-6 6-4 6-3 il risultato finale.

La Von Deichmann affronterà domani alle ore 13:30 in finale in un quasi-derby svizzero Jil Teichmann. La giovane svizzera è riuscita a conquistare un’importantissima vittoria contro Myrtille Georges, che in diverse occasioni si è anche trovata avanti nel punteggio, senza però mai essere in grado di concretizzare il vantaggio costruito. Soprattutto nel secondo set la francese può recriminare: avanti 5-2 con doppio break, ha fallito la chiusura del set in entrambe le occasioni, perdendo poi il servizio per la terza volta consecutiva sul 5-6 e consegnando la partita alla Teichmann. Prestazione molto intelligente e solida della svizzera, al contrario della francese, molto erratica e poco costante. 6-4 7-5 il risultato finale.

Per la finale l’ingresso è libero e gratuito. La finale si svolgerà come il resto del torneo sui campi del TC Chiasso, situati in via Campagna 4.

Semifinali di singolare:

Von Deichmann d. Bouzkova (8) 4-6 6-4 6-3
Teichmann (5) d. Georges (7) 6-4 7-5

Finale di doppio:

Gjorcheska/Naydenova (1) d. Kramperova/Van Der Hoek (4) 7-5 2-6 10-7

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *