Itf Civitavecchia (25.000$): Il Resoconto del 29-03-08

di - 29 Marzo 2008

Resoconto della prima giornata del torneo Itf di Civitavecchia, dotato di un montepremi di 25.000$. Primo turno di qualificazione

Martina Caregaro

di Alessandro Nizegorodcew

Caregaro b. Di Sarra 63 61

Merita senza dubbio la copertinaMartina Caregaro, autrice stamattina di un incontro bellissimo. Federica Di Sarra a dir la verità non è apparsa in forma smagliante, ma gran parte del merito va riconociuto alla giovanissima valdostana, che in particolare con il rovescio lungolinea ha fatto impazzire la tennista laziale. Primo set con la Caregaro subito avanti 4-0, un sussulto della Di Sarra, ma il 63 è inevitabile. Nel secondo set la Caregaro ha mostrato anche un’ottima tenuta mentale, recuperando in due momenti delicati da 15-40 sul proprio servizio (sul 3-1 e sul 5-1) grazie sempre ad alcuni pregevoli colpi vincenti, o di rovescio o con il diritto a sventaglio. Nel complesso la Caregaro ha dato l’impressione di crescere giorno dopo giorno, sempre più sicura con il diritto, rovescio sempre devastante, deve migliorare sensibilmente la percentuale di prime in campo e soprattutto l’attenzione con cui gioca questo colpo. Federica Di Sarra, apparsa da subito piuttosto nervosa, non ha retto oggi il gioco da fondo della Caregaro, complice una giornata sicuramente non eccellente nel diritto, colpo con il quale spesso e volentieri è andata fuori giri.Martina Caregaro ha destato, se ce ne fosse ancora bisogno, una grandissima impressione.

[youtube eYC2UMNj8ec]

Fernandes-Brugues b. Di Giuseppe 61 60

Partita a senso unico. La partita, che ha comunque avuto molti giochi finiti ai vantaggi, è stat dominata dalla spagnola per una serie di motivi: 1) la scarsa vena offensiva odierna di Martina, che ha commesso moltissimi errori gratuiti; 2) la scarsa pazienza dimostrata dall’italiana, che ha regalato davvero troppo senza provare a rimanere attaccata ad ogni scambio; 3) rebus sic stantibus, la grande differenza di mobilità tra le due ha sancito la netta vittoria della Fernandes. La spagnola ha recuperato alcune palle che sembravano perse, mentre Martina negli spostamenti laterali pagava un caro prezzo. La palla molto arrotata della Fernades ha sicuramente messo in diffoltà la Di Giuseppe che, raramente, ha tenuto le redini di uno scambio a lungo. Martina in queste settimane ha comunque giocato un ottimo tennis ed una giornata no può assolutamente starci.

Giulia Remondina

Remondina b. Casillo 75 61

Giulia Remondina non è ancora la giocatrice che lasciava le briciole alle sue avversarie sulla terra che abbiamo ammirato più volte nella scorsa stagione. E’ la stessa Remondina a confermarcelo: “Non riesco a ritrovare in campo le sensazioni dello scorso anno; non riesco a giocare bene.” Contro la Casillo, barese classe 1988, la Remondina ha sofferto, e non poco, per tutto il primo set, nonostante si fosse portata avanti 5-2. La Casillo, mancina dal buon tennis anche se poco potente, ha lottato rischiando di portare a casa il set. Nel secondo Giulia è salita di livello, si è concentrata maggiormente e, seppur non esaltando, ha portato a casa l’incontro. Contro la Sabino domani sarà tutta un’altra partita ed il livello dovrà essere molto alto dal primo all’ultimo 15.

Vaideanu b. Buryachok 62 63

Bella prestazione della tennista azzurra. Nel primo set partenza lanciata di Roxana che in pochissimi minuti si è portata 5-0; piccola rimonta della sua avversaria, subito frenata dall pronta chiusura del set; qualche difficoltà in più ad inizio del secondo parziale, ma dal 3-3 non c’è più storia e la Vaideanu porta a casa una bella vittoria.

Sabino b. Strogonova 61 60

Letteralmente scherzata..

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *