Itf Cuneo (100.000$): La Brianti vince il derby con la Besser; fuori Gabba, Camerin e Dentoni

di - 2 Luglio 2008

Comunicato Stampa
Ufficio Stampa Itf Cuneo

Per ora la stella indiscussa dell’International Country Club 2008 UBI Banca Regionale Europea è la russa Elena Bovina, già numero 14 Wta nel 2005, oggi scesa in classifica e alle prese con il ritorno agonistico dopo due anni costellati da infortuni (spalla, microfrattura al piede) e dalle incertezze che ne sono sempre figlie. Proviene dalle qualificazioni ma il suo tennis, lo si vede non appena colpisce la pallina, vale già oggi molto di più di quello espresso dalle protagoniste del draw preliminare. Nell’esordio in tabellone principale, avvenuto stamane alle 11, la Bovina ha eliminato la testa di serie numero 6, l’estone Maret Ani, numero 95 Wta, con un netto 6-3 6-2. Aggressiva da fondo e con il servizio, Elena Bovina è in grado di comandare gli scambi e chiudere anche a rete con soluzioni di pregio. Domani si prospetta per lei la classica prova del nove, contro la ceca Renata Voracova, n° 110 Wta, che oggi ha fermato senza affanni una spenta Maria Elena Camerin, con un doppio 6-2. L’italtennis impegnata sui campi cuneesi sorride con la prestazione di Alberta Brianti, altra tennista che arriva dalle qualificazioni e dal lignaggio superiore a quello che riporta l’attuale classifica Wta (218). La parmense ha disposto in due set del tennis monotematico di Astrid Besser, entrata in tabellone con wild card, aggiudicandosi la prima frazione al decimo gioco e lasciando a 0 nella seconda la più giovane avversaria. Domani per la Brianti c’è la Kostanic che oggi ha estromesso dalla contesa una delle semifinaliste del 2007, l’esperta paraguaiana De Los Rios. L’ha fatto al termine di un confronto equilibrato e dai diversi ribaltamenti di fronte, sigillato con lo score di 6-3 3-6 7-5. Nelle prime sedici è approdata anche la tedesca Martina Muller, non senza soffrire. Ha piegato infatti la russa Bychkova per 7-5- 7-6, rintuzzandone un tentativo di ritorno nella seconda frazione (dal 2-5 al 5-5). Lotta aspra anche tra la spagnola Dominguez Lino e l’ucraina Fedak. Proprio quest’ultima era partita in bello stile ed aveva chiuso 6-0 il set iniziale. Opposto l’andamento del secondo, con l’iberica più reattiva e perfetta nel mulinare il suo rovescio ad una mano dalla linea di fondo (6-1). Tutto sul filo di lana il terzo set, con le protagoniste avanti a braccetto fino al 4-4. Nel nono gioco la Dominguez Lino ha tenuto il servizio strappandolo all’avversaria in quello successivo (0-6 6-1 6-4). Un’altra protagonista delle qualificazioni, l’argentina Jorgelina Cravero, ha eliminato oggi l’ungherese Nagy in tre set (6-3 3-6 6-1). Facile il passaggio di turno invece per la slovacca Rybarikova, avvenuto al termine del confronto con la serba Mircic (6-0 6-4). Nulla da fare per Corinna Dentoni, battuta in campo dalla svizzera Emmanuelle Gagliardi (6-3 6-3) e seguita in tribuna dal personaggio delle “soap” e di un’edizione dell’Isola dei Famosi, Walter Nudo, ospite a sorpresa oggi del Country Club Cuneo. Esordio con vittoria, oggi, anche per la prima testa di serie, Sorana Mihaela Cirstea (Rom), numero 66 Wta. Opposta alla cinese Zhang la favorita del torneo cuneese ha chiuso i giochi nel set d’apertura per 6-3, mettendo in mostra degli ottimi colpi d’inizio gioco, il servizio su tutti. Nella seconda frazione una percentuale maggiore di errori non forzati delle Cirstea ha consentito alla Zhang di salire in cattedra e pareggiare i conti (6-4). Ancora equilibrio nel set decisivo, fino al 3-3. A questo punto la tennista rumena ha operato il cambio di passo e giocato tre game d’alta fattura salendo negli ottavi della rassegna dove domani troverà sulla propria strada la svizzera Gagliardi. Non è bastata una gran partenza alla casalese Giulia Gabba per aver la meglio sull’austriaca Meusburger. Al 6-3 iniziale dell’azzurra la quarta testa di serie ha risposto con un 6-3 e un 6-0 che l’hanno condotta tra le migliori 16 del torneo. L’ultima promossa uscirà dal testa a testa tra la numero 2 del draw, l’ucraina Koryttseva, e la francese Bremond.
Domani sono in programma gli ottavi di finale del singolare e le semifinali del doppio, a partire dalle 13,30. La Garbin, opposta alla slovena Klepac, sarà in campo alle 18.

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *