ITF: Majchrzak promette, Chung mantiene

di - 5 Marzo 2014


(Kamil Majchrzak, polacco classe 1996 e vincitore a Cartagena)

di Giacomo Bertolini

MAJCHRZAK PROMETTE (BENE), CHUNG MANTIENE

Cartagena (10.000$ Spagna): Tra scossoni e piacevoli conferme la settimana Future appena trascorsa caratterizzata, nel complesso, da un dominio quasi totale delle giovani scommesse internazionali. Partendo dal 10k su terra Cartagena si segnala l’ottimo acuto del tennista polacco Kamil Majchrzak, rivelazione del torneo classe 1996 partito come qualificato. Incredibile settimana per il 18enne di Piotrkow che, da autentica mina vagante, non si lascia intimorire dai pronostici contrari, arrivando così a conquistare un titolo tanto insperato quanto meritato. Per l’attuale numero 1283 Atp vittoria in finale contro Roberto Carballes-Baena(3) per 16 76 63, l’azzurro Giustino beffato in semifinale.

Nonthaburi (10.000$ Thailandia): E giovane dominio anche in Thailandia dove, a distanza di due settimane, si conferma il talento sudcoreano Hyeong Chung, ancora re di Nonthaburi, 10.000 dollari giocato su cemento. Altra settimana da applausi per il 17enne di Seoul che, senza l’aiuto di una testa di serie, arriva comunque sino alle battute finali, regolando facilmente per 62 64 il britannico Marcus Willis in finale. Terzo colpo in carriera per il numero 479 Atp, italiani assenti.

Trento (15.000$ Italia): In Italia adesso per il “nostro” torneo di Trento, preda del croato Nikola Mektic. Primo centro dell’anno per il tennista di Zagabria che, nonostante la prima testa di serie, fatica terribilmente per arrivare sino alla finale, poi vinta per 63 57 61 contro il ceco Jebavy. 14esimo trionfo Future per il numero 283 del mondo, in casa Italia semifinale per Riccardo Bellotti, quarti per Trevisan, Leonardi e Basso.

Aktobe (10.000$ Kazakistan): Incursione kazaka con il 10k sul duro di Aktobe dove, a farla da padrone, è stato il russo Alexey Vatutin(3), 21enne top 400 giunto al terzo titol odella carriera. Bravo e fortunato Vatutin che, complici anche due ritiri, vola a vele spiegate sino alla finale dove riesce a salvarsi rimontando per 67 64 63 Evgeny Korolev(5). Tra gli italiani al via bene Donati stoppato ai quarti, secondo round con ritiro per Eremin.

Sharm El Sheikh (10.000$ Egitto): “Veterana” (si fa per dire!) intrusione, nella settimana delle giovani promesse, nel torneo egiziano di Sharm, contrariamente alla tendenza, vede la vittoria del 26enne tennista cileno Hans Podlipnik-Castillo, collaudato tennista di Santiago impegnato in un non semplice rientro tra i primi 300 giocatori al mondo. Settimana positiva e ben gestita dal tennista sudamericano che, da favorito numero 1 del main draw, si concede una distrazione all’esordio per poi arrivare in scioltezza in finale, vinta per 63 46 64 contro il tedesco Steven Moneke(5). 14esimo acuto per il cileno, miglior azzurro Alberto Brizzi ritiratosi ai quarti a causa di una forte influenza.

Altri tornei della settimana: Saville “inganna l’attesa” e si impone a Port Prie

Port Prie (15.000$ Australia): Primo colpaccio stagionale a livello Future per il talentuoso jolly aussie Luke Saville che, in attesa di una completa esplosione a livello Challenger, fa suo il torneo casalingo di Port Prie, 15k giocato su cemento. Vittoria senza patemi per il 20enne di Barmera che, prossimo a rientrare nei top 350, non si lascia scappare la ghiotta occasione arrivando così a quattro nel conto dei trofei già conquistati. Per l’australiano, partito come quarto favorito, vittoria in finale contro lo sfortunato Jordan Thompson(3), ko nel derby 62 3-1 rit. Italiani assenti.

Da segnalare, in chiusura di rassegna, il ritorno alla vittoria a Sunrise (Usa) del 21enne Darian King (67 75 61 a Rath), primo protagonista per le Isole Barbados della nostra rubrica Spazio (all’altro) Tennis.

TENNISTA DELLA SETTIMANA: KAMIL MAJCHRZAK (POL)
MIGLIOR AZZURRO: MATTEO DONATI

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *