Itf Monteroni (25.000$): Trionfo finale di Nathalie Vierin

di - 10 Agosto 2008

Comunicato Stampa
Ufficio Stampa Itf Monteroni

In una spettacolare partita scandita da un’alternanza di situazioni, alla fine Nathalie Vierin, 26enne valdostana, testa di serie n.5 ha sconfitto Mandy Minella, 23 anni a novembre, per 7 punti a 5 nel tie-break nella finale del 7°Monteroni International (25.000 dollari, CT Match Ball, terra, www.itfmonteroni.com). Il punto decisivo, un diritto della Minella giudicato out, dopo ben 13 palleggi è stato contestato dalla lussemburghese che però ha riconosciuto il merito dell’azzurra.

La Minella, fidanzata del campione cipriota Bagdatis, sulla via del rilancio dopo problemi alla spalla e una operazione al ginocchio complessa, ha risentito la stanchezza di dover giocare le qualificazioni e quindi ben sette partite. L’inizio infatti è stato lento, ha tradito anche il problema del “braccio corto”, e la Vierin ha vinto 6-1 il primo set nonostante una vigilia di paura per i dolori al piede operato per una frattura da stress. Trattata dal fisioterapista durante la semifinale con la Jugic Salkic, ha avuto una nottata tormentata e la mattinata della finale l’ha trascorsa praticamente presso un centro specializzato (radiografia, tac, risonanza magnetica). Le è stato diagnosticato un problema cronico ma anche messa in condizione di andare in campo grazie a un tutor speciale. E in gara è sembrata quella dei giorni migliori se ha avuto la lucidità e la forza di mettere il suo sigillo nel tie-break dopo quasi 3 ore di gioco. La Minella ha vinto 6-2 il secondo set, è stata avanti 1-0 e 3-2 nel terzo e 2-1 nel tie-break e ha avuto diverse occasioni per far girare il match a suo favore sprecando diverse volte punti per il game per il 2-0, il 4-2 e 5-2.

La Vierin che l’anno scorso agli Internazionali fu l’ultima italiana a lasciare il Foro Italico negli ottavi, ha elogiato l’avversaria con la quale aveva già giocato due incontri sofferti, con una vittoria per parte, e assicurato che tornerà a Monteroni grata per l’assistenza unica e decisiva per aggiudicarsi il trofeo.

E’ stata la castigamatti, in questa edizione, delle giovani battendo via via Alexia Virgili, vincitrice 2004, Lisa Sabino, Elena Pioppo, Jugic Salkic, e Mandy Minella.

Alla premiazione la Minella che dall’età di 15 anni ha lasciato la nativa Esch Alzette per trasferirsi al centro Baghdatis di Parigi, il centro del fidanzato Marcos Baghdatis famoso tennista cipriota, ha detto di avere un cuore italiano. Ma c’è anche un passaporto italiano, e non è escluso che con i suoi mezzi (m.1,78) e alla sua bellezza non inferiore a quello della Sharapova possa giocare con la maglia azzurra.

Finale: Vierin (Ita, 5) b. Minella (Lux, qual.) 61 26 76(7)

© riproduzione riservata

Un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *