ITF: Townsend e Ostapenko sugli scudi

di - 30 Aprile 2014

Jelena Ostapenko
(Jelena Ostapenko)

di Giacomo Bertolini

RUGGITO CASALINGO PER TOWNSEND, OSTAPENKO DILAGA

Charlottesville (50.000$ U.S.A.): Parentesi Itf azzeccata e vincente per l’asso statunitense classe 1996 Taylor Townsend (nella foto in home page), dominatrice sia in singolare che in doppio sulla terra di Charlottesville. Ottima incursione per la mancina di Chicago che, da outsider, fatica pochissimo per accaparrarsi il primo titolo della carriera, grazie al quale tornerà a far capolino tra le prime 300 del ranking. Per la Townsend netta vittoria in finale contro la paraguaiana Gonzalez, ko per 62 63 Nessuna azzurra al via negli States.

Santa Margherita di Pula (10.000$ Italia): Dal ricco Itf di Charlottesville al 10k su terra rossa di Santa Margherita di Pula dove continua a dettare legge sia in singolo che in doppio Jelena Ostapenko, 16enne di Riga ancora una volta regina senza aver perso neppure un set. Torneo perfetto per la numero 656 Wta che, con il 62 75 rifilato in finale alla spagnola Cavalle Reimers firma il quinto titolo della sua carriera. Malissimo le azzurre con la Tona unica a passare il primo turno.

Istanbul (50.000$ Turchia): Ritorno prepotente ai tornei che contano con l’appuntamento turco di Istanbul, preda della ceca Denisa Allertova, outsider di lusso classe 1993 al successo più importante della sua carriera. Settimana perfetta per la tennista di Praga, bravissima raggiungere la finale senza perdere neppure un set prima di dominare anche l’ucraina Beygelzimer nell’atto conclusivo per 62 63. Per la numero 328 della classifica trattasi del quinto centro complessivo, terzo stagionale. Le azzurre sul cemento di Istambul: bene Maria Elena Camerin, finita ko ai quarti di finale.

Seoul (50.000$ Sud Corea): E dalla Turchia direttamente in Corea del Sud per l’ultimo 50k su cemento in tabellone, programmato a Seoul e vinto dalla costante giocatrice giapponese Misaki Doi, uscita vincitrice dal derby di finale contro la connazionale Misa Eguchi. Tutta in discesa, dopo il ritiro della Date, la strada della tennista nipponica che, da numero 2 del seeding, non fatica per agguantare il primo titolo dell’anno, giunto a ben 4 anni di distanza dall’ultimo acuto itf. Quarto sigillo per la tennista di Yokohama, azzurre assenti.

Chiasso (25.000$ Svizzera): Spazio alla Svizzera adesso con il 25.000 dollari di Chiasso, terra, dove a padroneggiare è stata l’esperta tennista ceca Lucie Hradecka, 28enne di Praga a secco di successi da ben tre anni. Cammino più intricato del previsto per la numero 2 del tabellone che, nonostante la testa di serie, rischia grosso sin dall’esordio, prima di risolvere la pratica in finale contro la croata Tereza Mrdeza, regolata 63 76. 19esimo colpaccio per la numero 147 Wta, deludono le italiane Dentoni e Remondina subito out.

Altri tornei della settimana: Si sblocca anche la cinese Xu, italiane assenti a Nanning

Nanning (25.000$ Cina): Resta “in casa” la coppa del 25k sul duro di Nanning con il trionfo della tennista cinese Xu Yi Fan, regina dell’appuntamento asiatico sebbene fuori dalla rosa delle favorite. Primo titolo in carriera per la mancina di Tianjin che, con determinazione, si insinua sino alla finale, vinta poi di misura contro la taipeana Yung Jan Chan(8), ko 63 76. Per la 25enne cinese numero 364 al mondo successo senza aver concesso alle avversarie neppure un parziale.

TENNISTA DELLA SETTIMANA: TAYLOR TOWNSEND (USA)
MIGLIOR AZZURRA: MARIA ELENA CAMERIN

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *