ITF: Secondo titolo per Giulia Bruzzone

di - 26 Novembre 2013

di Giacomo Bertolini

KAN E KUMKHUM, ACUTI DA BEST RANKING!

Sharm El Sheikh (75.000$ Egitto): Continua a colpire in quella che sta diventando sempre più la stagione della consacrazione la giovanissima tennista russa Victoria Kan, al trionfo più importante della carriera nel 75k su terra di Sharm. Successo meritato e conquistato senza troppi sforzi dalla 18enne originaria di Tashkent, abile nel regolare, in una finale tra outsider, la slovena Nastja Kolar per 64 64. Già 10 i trofei in bacheca per la numero 212 Wta (solo 3 i posti che adesso la separano dal nuovo best ranking), tra le azzurre subito fuori la Brianti.

Toyota (75.000$ Giappone): Stagione Itf agli sgoccioli e allora spazio agli ultimi tornei chiave dell’anno con il 75.000 dollari di scena a Toyota su carpet e portato a casa dalla più grande scommessa in circolazione made in Thailandia, Luksika Kumkhum. Torneo impeccabile per la numero 3 del seeding che, a passo svelto, raggiunge la finale del torneo giapponese, vinta poi in rimonta per 36 61 63 contro la tennista di casa Hiroko Kuwata. Alla 20enne di Chantabury, tornata così a best ranking al numero 107, va il decimo titolo della carriera. Da segnalare la semifinale di Belinda Bencic, azzurre assenti.

Bucja (25.000$ Ucraina): Sotto il segno della Russia anche il 25k su carpet di Bucha dove a firmare il colpaccio è stata la 19enne di San Pietroburgo Polina Vinogradova, particolarmente ispirata in questo finale di stagione. Marcia convincente quella condotta nel torneo dalla terza testa di serie del seeding, attenta a non farsi sorprendere in finale dall’ottima sorpresa locale classe ’97 Anhelina Kalinina, ko al terzo 46 63 64. Per la Vinogradova, numero 258 Wta, trattasi del settimo centro in carriera, quarto stagionale. In casa Italiana deludono Grymlska e Barbieri subito out.

Castellon (10.000$ Spagna): Totale invece nel 10.000 dollari di Castellon il dominio delle giocatrici spagnole presenti in tabellone, tra cui a spiccare è stato il nome della 22enne Lucia Cervera-Vazquez, già vincitrice in questo 2013 a Girona. Tutto facile per la seconda favorita del seeding che, senza grossi problemi, fa suo il terzo sigillo della carriera, conquistato al termine di un derby di finale a senso unico contro Olga Saez-Larra(1), asfaltata 61 60. Le azzurre sulla terra rossa di Castellon. molto bene la giovane Martina Colmegna (classe 1996) ko ai quarti in singolo e vincitrice in doppio, fuori al secondo turno la Bona.

Altri tornei della settimana: Brividi e gioia per il secondo titolo di Giulia Bruzzone

Sharm El Sheikh (10.000$ Egitto): Bissa il torneo egiziano di Sharm e lo fa regalando all’Italia il secondo titolo dell’anno e della carriera per la 22enne azzurra Giulia Bruzzone, tra le nostre migliori rappresentanti Itf in questo rush finale di 2013. Shock iniziale e poi allungo in scioltezza versoi il successo per Giulia che, dopo i brividi dell’esordio patiti con la Stotyka (ko solo 57 75 76) vola brillantemente verso la finale, vinta in tre parziali contro la temibile russa Natela Dzalamidze(8) per 63 16 64. Grazie al successo sul cemento di Sharm la mancina azzurra irromperà per la prima volta in carriera nelle top 500 del ranking, tra le altre nostre giocatrici al via ottavi per Pinto e Guidetti.

TENNISTA DELLA SETTIMANA: VICTORIA KAN (RUS)

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *