ITF U18: Bene Mosciatti e Capogrosso

di - 4 Febbraio 2014


(Marco Mosciatti)

di Francesco Libonati

Impresa sfiorata nel grade 4 itf di Otocec, in Repubblica Ceca, dal romano Marco Mosciatti, e ottime prestazioni da parte di tutta la spedizione azzurra.

Il nostro azzurro ha espresso una settimana di gran tennis, arrendendosi solo in finale al quotato ceco David Poljak, testa di serie numero 1 col punteggio di 63 62. Va detto che Marco ha incontrato un avversario di notevole spessore, però forse è arrivato un po’ stanco in finale, avendo giocato dei match molto lottati. La giovane promessa azzurra, nel suo cammino in questo torneo, ha trovato subito un osso duro, il croato Mladen Mitak, ribaltando una situazione sfavorevole. Partito infatti con un set di svantaggio si è imposto alla fine con il punteggio di 36 63 64. Vita facile nel secondo turno, e vittoria netta (61 60) sul bielorusso Aleksei Khomich. La svolta del torneo è arrivata nei quarti di finale, dove nel tie-break del secondo set il tennista del Club Nomentano ha dovuto dare fondo a tutte le sue risorse fisiche e mentali, per poi salire in cattedra ed aggiudicarsi il parziale decisivo nei confronti dell’ucraino Vitaliy Sachko. Punteggio finale 46 76 63. Semifinale vittoriosa stavolta in due set sul padrone di casa ceco Vit Kopriva (76 64), prima della sconfitta nell’ultimo atto. Marco è arrivato forse un po’ scarico, ma giù il cappello nei confronti del talento ceco Poljak, già a noi noto per la sua bravura.

Buono il torneo anche degli azzurri Diego Morelli e Riccardo Clessari, eliminati rispettivamente da Poljak (64 62) e dal croato Alen Rogic Hadzalic ai quarti di finale. Secondo turno per Francesco Ferrari, Gianluca Grison e Riccardo Roberto.

Nel torneo femminile vittoria della quotata austriaca Mira Antonitsch (4) sulla slovena Tamara Zidansek.

Federica Mordegan conferma il grande stato di forma arrendendosi nei quarti alla campionessa austriaca col punteggio di 61 64. Molto bene anche Federica Gardella, anche lei giunta sino ai quarti, dove si è arresa alla temibile croata Ana Biskic.

La manifestazione più importante della settimana si è svolta a Guayaquil (Ecuador), dove alcuni dei migliori giovani del pianeta si sono affrontati in un torneo Grade 1. A spuntarla l’argentino Matias Zukas (classe 1996, numero 19 Itf) e la giovanissima ucraina Olga Fridman (classe 1998, numero 15 Itf).

Da segnalare infine i primi punti under 18 conquistati dalla giovanissima romana Arianna Capogrosso (classe 1999), che nel grade 4 di Nairobi (Kenya, terra rossa) ha raggiunto una bella semifinale. Bravo anche il quattordicenne Nicolas Merzetti, spintosi fino ai quarti di finale.

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *