Quinzi Rullo Compressore

di - 29 Gennaio 2012

di Gianluca Purrello

E’ in pieno svolgimento anche la nuova stagione tennistica relativamente ai tornei ITF junior che è cominciata nel migliore dei modi per i colori azzurri soprattutto grazie alle imprese di due giovanissimi: Stefano Napolitano, classe ‘95 vincitore qualche settimana addietro dell’Abierto Juvenil Mexicano torneo di categoria Grade A che si è svolto a Città del Messico, e Gianluigi Quinzi (’96) che, dopo aver conquistato singolare e doppio al G1 colombiano di Barranquilla della scorsa settimana si è ripetuto sul cemento di Manta in Ecuador, questa volta in un torneo di categoria G2.

Ma andiamo con ordine. La settimana appena trascorsa è stata caratterizzata dallo svolgimento del primo torneo dello Slam del circuito junior: l’Australian Open. Nel torneo maschile erano impegnati 3 nostri portacolori dei quali due passati attraverso le qualificazioni, Donati e Licciardi che peraltro le hanno superate brillantemente, e Stefano Napolitano che era presente nel main draw.

Il tabellone principale non ci ha riservato particolari gioie considerato che Donati è stato subito sconfitto in due set 7-5 6-3 dal britannico Broady (n° 2 ITF e n° 665 ATP) mentre Licciardi è stato anch’egli battuto in due set combattuti dal n° 4 Uchida. E’ riuscito a passare un turno invece il nostro Napolitano prima di essere fermato all’ostacolo successivo da Ward-Hibbert (n° 44). Di certo ci si aspettava qualcosa in più dal ragazzo piemontese, accreditato della testa di serie n° 8.

Il torneo ha poi visto la riedizione della finale disputata la settimana scorsa al G1 di Traralgon. Questa volta a trionfare è stato il beniamino di casa Luke Saville che con questa vittoria in tre set 6-3 5-7 6-4 sul canadese Peliwo ha consolidato ulteriormente la propria leadership in vetta alla classifica ITF.

Nel torneo femminile erano presenti nel tabellone di qualificazione Giorgia Marchetti, sconfitta all’esordio dall’australiana Stojic in due set, la siciliana Silvia Albano battuta nettamente dalla sudafricana Hattingh (6-3 6-0) e poi anche Alice Matteucci fermata al secondo turno con un duplice 6-4 dalla svizzera Bianco e Francesca Palmigiano sconfitta in due rapidi set 6-2 6-3 al turno decisivo per mano della rumena Rosca. Da segnalare inoltre l’ottimo torneo di Camilla Rosatello (n° 152 ITF e classe ’95) che dopo aver superato agevolmente le qualificazioni è riuscita ad issarsi fino agli ottavi di finale dove ha dovuto arrendersi 6-2 6-3 al cospetto della ceca Krejcikova. La vittoria finale è andata alla statunitense Taylor Townsend (classe 1996).

In contemporanea si è disputato sul cemento di Manta in Ecuador il Nicholas Machiavello torneo di categoria G2 dominato dal nostro Gianluigi Quinzi che, oltre a vincere con poche difficoltà (solo un set perso in tutto il torneo) il singolare, è riuscito ad aggiudicarsi il torneo di doppio in coppia con il brasiliano Friedrich. Settimana che consente al non ancora 16enne Quinzi di salire fino al 6° posto nel ranking ITF assicurandogli la certezza di essere ammesso al tabellone principale dei prossimi tornei dello Slam. I sostenitori di Quinzi certamente attendono i prossimi mesi con trepidante attesa nella speranza che cominci ad ottenere buoni risultati anche nel circuito maggiore.

Negli altri tornei disputati in giro per il mondo, da segnalare i quarti di finale raggiunti all’Oman International Junior (G5) dal 17enne Nicolas Compagnucci che, proveniente dalle qualificazioni, è riuscito a raggiungere un buon quarto di finale sconfitto in due set dal n° 1 del seeding. Il torneo è stato poi vinto dal belga Geerts.

© riproduzione riservata

22 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *