Sara + Roberta: è doppietta!

di - 2 Settembre 2012

di Sergio Pastena

Alle belle sorprese dalle nostre ragazze siamo abituati, al punto che neanche possiamo più chiamarle sorprese.

Prendiamo Sara Errani: partita da testa di serie numero 10, arrivando fino agli ottavi (distruggendo la Puchkova 6-1 6-1) ha semplicemente rispettato i pronostici e ora potrebbe regalarci ulteriori emozioni contro la tedesca Angelique Kerber. Diverso il discorso per Roberta Vinci, che nei pronostici partiva sfavorita contro Dominika Cibulkova: la tennista pugliese, dopo un gran primo set, è andata sotto nel secondo ma, una volta fatto il quinto games, la slovacca non è riuscita a concretizzare e la Vinci ha rimontato fino al 7-5 finale. Ora affronterà la Radwanska, che ha battuto la Jankovic: impegno difficilissimo. Ah… è quasi inutile dire che Errani e Vinci sono ai quarti del tabellone del doppio femminile, dove sono attese da Sania Mirza e Bethanie Mattek-Sands.

Per il resto avanza Serena Williams, che ora troverà la Hlavackova e poi una tra la Pironkova e la Ivanovic negli eventuali quarti, mentre nella parte alta resistono le big Azarenka, Stosur, Sharapova e Kvitova, tutte avanti senza perdere un set. La sorpresa di giornata, così, è l’eliminazione della cinese Na Li da parte della promessa britannica Laura Robson, vincitrice al terzo set.

Tra gli uomini il tabellone degli ottavi di finale è definito per metà e non sono molte le sorprese: quella principale è la presenza dello slovacco Klizan, vincitore su Chardy e ora atteso da Marin Cilic. Federer non ha molti problemi a sbarazzarsi di Verdasco, mentre Simon cade contro Fish. Durissimo il match di Murray, che per avere la meglio su Feliciano Lopez ha avuto bisogno di quattro set e ben tre tie-break, mentre Jack Sock ha reso la vita difficile a Nicolas Almagro, tenuto sulle spine per ben tre set. Per il giovane americano è stata decisiva la scarsissima percentuale di conversione sulle palle break, proprio quella che gli aveva messo in discesa il match contro Cipolla.

Nei restanti incontri di terzo turno spicca, ovviamente, Roddick-Fognini che, per motivi diversi, sarà sotto gli occhi degli appassionati italiani e americani. Hewitt proverà a rendere difficile la vita a Ferrer, mentre Isner e Kohlschreiber metteranno in scena uno scontro tra stili tennistici totalmente differenti. Non sembrano impossibili i compiti di Tipsarevic, atteso da Zemljia, di Gasquet che sfiderà la sorpresissima Steve Johnson e di Del Potro, impegnato nel derby contro Leonardo Mayer. Anche Djokovic, contro Benneteau, non dovrebbe avere troppe ansie, mentre decisamente più equilibrato e spettacolare si prospetta il match tra Dolgopolov e Wawrinka.

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *