Serie A: Il Resoconto di Anzio Parioli 3-1

di - 15 Dicembre 2008


(Alessandro Piccari – Foto Nizegorodcew)

di Americo Zaccardi

L’ultimo atto del campionato di serie A1 maschile, ovvero il ritorno dei play out, si gioca nella quasi inespugnabile Anzio. Gli anziati attendono il T.C. Parioli sconfitto 4 a 2 appena una settimana fa in casa loro. Nel primo match si scontrano per la terza volta in poco più di un mese l’ex pro Marco Meneschincheri e Alessandro Piccari che ha vinto le precedenti due sfide. Il primo set è stupendo e ricco di pathos. Meneschincheri ritrova in qualche colpo il giocatore capace di arrivare a ridosso della centesima posizione mondiale e vende cara la pelle recuperando per due volte un break all’avversario. Il finale è quello più giusto, il tie break. Qui il giocatore di casa recupera due mini break e chiude 7 punti a 5. Nel secondo Piccari scappa subito via 3 giochi a 0 e a questo punto a Meneschincheri si ripropone il dolore che lo attanaglia da tempo alla coscia sinistra ed è costretto al ritiro. Intanto vicino Da Col reduce da due vittorie su due contro l’ avversario odierno, Stefano Valenti va via facile senza grandi scossoni chiudendo per 62 64. Ora ad Anzio basta solo un altro punto per accaparrarsi una quanto mai giusta salvezza. E lo porta un David Marrero Santana versione cinque stelle. Infatti nel primo set surclassa in maniera palese l’uzbeco Farouk Dustov, al quale aveva annullato 6 match points nel primo confronto nel girone, con un secco 60. Nel secondo parziale il gigante pariolino gioca due game di puro orgoglio trovando una serie impressionante di vincenti salendo 2 a 0 nel punteggio. Ma oggi lo strapotere dell’iberico è ubriacante, infatti riprende il rullino di marcia e infila altri sei giochi consecutivi chiudendo alla fine per 60 62. All’urlaccio di Marrero sull’ennesimo vincente che chiude la partita tutti i tifosi presenti si riversano in campo ad abbracciare i loro beniamini che hanno compiuto una grande impresa dimostrandosi degni di stare fra i grandi della serie A1. La favola della cenerentola Anzio quindi continuerà anche l anno prossimo, invece i Parioli saranno costretti a ripartire dalla A2.

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *