Tennis Europe: finale per Frinzi e Chiesa, brilla Pellicano

di - 23 Giugno 2015

Mattia Frinzi

di Salvatore Petrillo

TEJT16&U, Torneo TE U16 Crema (Clay Outdoor), Crema (ITA)

Si ferma in finale il cammino di Mattia Frinzi nell’under 16 italiano. L’azzurro, tds numero 6, deve arrendersi infatti in finale all’argentino Juan Martin Jalif (7), dopo aver estromesso, tra gli altri, il primo favorito, Sebastian Baez. Jalif in semifinale ha battuto un altro azzurro, il qualificato Manuel Mazza, prima di battere 6-4/7-5 Frinzi nell’ultimo atto.

Continua lo straordinario momento di forma di Helene Pellicano. La 13enne maltese si impone infatti anche a Crema, battendo in finale l’azzurra Enola Chiesa, autrice di un ottimo torneo. Brava la qualificata Viola Cioffi, arrivata fino ai quarti dopo aver estromesso al primo turno la tds numero 1 Anastasia Tikhonova.

TEJT16&U, ATK Open (Acrylic Outdoor), Skopje (MKD)

Nel torneo macedone di Skopje, in un tabellone dal livello medio non certo eccelso, si impone il bulgaro Zlatan Palazov, prima testa di serie e classificato attorno alla 200sima posizione in classifica, che vince con un periodico 6-3 in finale sul 15simo favorito del seeding, il serbo Pavle Drobnjakovic.

Facile affermazione della padrona di casa Katarina Marinkovikj, prima testa di serie. La macedone non perde alcun set nell’arco del torneo e batte in finale la connazionale Darija Krzovska (2) per 6-3/6-2. Bella figura per Beatrice Ottone, fuori agli ottavi contro la futura vincitrice.

TEJT16&U/14&U, Riga Open (Clay Outdoor), Riga (LAT)

Continua il buon 2015 di Tomasz Dudek, che vince il torneo di Riga riservato agli under 16 battendo contro pronostico in finale il connazionale Daniel Michalski in due rapidi set. Solo un set perso per strada da Dudek, contro l’estone Nael al terzo turno.

Torna a vincere Ella Haavisto. Derby fatto suo nella finale con l’altra finlandese Paula Joukanen con lo score di 6-2/6-3, dopo un torneo pressoché perfetto. Fuori in semifinale la Jaskewicz e la Semenistaja, prime due teste di serie.

Ancora finlandesi e polacchi protagonisti, questa volta tra gli under 14: a imporsi infatti è il finlandese Otto Virtanen, che batte un po’ a sorpresa il polacco Dawid Taczala, seconda testa di serie e visto in grande forma nelle ultime settimane.

A interrompere questo dominio finnico-polacco ci pensa Kamilla Bartone, quarta testa di serie e padrona di casa. Approfittando delle premature uscite della Snigur e della Plakk, la lettone batte in finale la bielorussa Kseniya Yersh, terza testa di serie, con lo score di 2-6/6-3/6-3.

TEJT14&U, TE Birkerod (Clay Outdoor), Birkerod (DEN)

Torneo pieno di scandinavi, data la location, ma ad imporsi è un tedesco, in una finale purtroppo non giocata. Jonas Pelle Hartenstein, ottava testa di serie, approfitta infatti del ritiro dell’olandese Deney Wassermann per far suo il trofeo senza neppure scendere in campo.

Vince un po’ a sorpresa tra le ragazze la danese Clara Tauson, dodicesima testa di serie, che ha la meglio in due rapidi set sulla seconda testa di serie, la polacca Weronica Baszak.

TEJT14&U, Portimao International Tournament (Concrete Outdoor), Portimao (POR)

Prevedibile affermazione del padrone di casa Hugo Maia. Il padrone di casa è costretto a sudare solo in semifinale, per il resto nessuna sofferenza, neanche in finale, dove batte 6-3/6-4 lo spagnolo Jose Arcos Del Valle. Fuori in semifinale Buzonics (2).

Travolgente la cinese Qinwen Zheng, che non ha alcun problema a far suo il torneo portoghese riservato alle ragazze. Solo un set perso, in semifinale con la greca Arkadianou, prima di approfittare del ritiro in finale di Polina Shitikova, avvenuto quando comunque la russa era sotto 6-1/4-2.

TEJT14&U, Cacak Open (Clay Outdoor), Cacak (SRB)

Bella vittoria per Luka Stefanovic, terza testa di serie, che approfitta delle uscite di scena di Jovic e Sevchuk per far suo il torneo senza troppi patemi. Facile l’affermazione in finale su Borut Sraj, sconfitto per 6-3/6-2. Fuori al primo turno Marco Mania.

Tra le ragazze, pronostici rispettati, con l’affermazione di Mihaela Djakovic, che travolge 6-3/6-2 la romena Raluca Tudorache (10) in finale. Buon secondo turno per Luna Orso.

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *