Tennis Europe Report: vince ancora Pachkaleva

di - 11 Marzo 2015

Robert Strombachs

di Salvatore Petrillo

TEJT16&U, 14th RealSport Open 16, Hard (Indoor), Milovice (CZE)

Facile affermazione del tedesco Robert Strombachs, classe ’99 e primo favorito del seeding. Nel torneo ceco il teutonico non fa alcuna fatica, lasciando la miseria di 18 giochi nei 5 matches disputati. Netta affermazione sul padrone di casa Tomas Machac, classe 2000, in finale, col punteggio di 6-4/6-1, capace di eliminare la tds 2 al primo turno, il polacco Tomasz Dudek.

Nel tabellone femminile si impone la forte polacca Maja Chwalinska, numero 4 del tabellone, autrice di un ottimo torneo. Agevolata dall’uscita della numero 2 Nevena Sokovic, la Chwalinska ha battuto prima la Kuzmova con un doppio bagel, poi la promettente lussemburghese Eleonora Molinaro in finale, per 7-5/6-1. Si ferma ai quarti la qualificata azzurra Francesca Rumi, classe 2000, eliminata dalla coetanea elvetica Svenja Ochser. Si ferma al secondo turno Giulia La Rocca, imbattutasi nella Chwalinska, mentre vanno fuori al primo Benedetta Ivaldi e Giorgia Pigato.

TEJT16&U, Pajulahti Cup, Hard (Indoor), Nastola (FIN)

E’ l’estone Robin Erik Parts, classe 2000 e terzo favorito del torneo, a vincere il torneo finlandese. Bravo il numero 149 del mondo ad eliminare in semifinale Daniel Rodrigues, numero 1 del tabellone e Top-50, e il numero 4 del seeding in finale, il polacco Karol Paluch, entrambi battuti in tre set.

Tra le donne vince la russa Ekaterina Shalimova, prima favorita del torneo, che vince grazie al ritiro in finale dopo un solo game della finlandese Mariella Minetti, accreditata della terza testa di serie. Torneo perfetto per la Shalimova, che lascia le briciole anche ad avversarie quotate come la Haavisto e la Cernecka nei quarti e in semifinale.

TEJT14&U, Tim Essonne, Asphalt (Indoor), Saint-Genevie-Des-Bois (FRA)

In un torneo dall’ottima Entry List, si impone la tds 3 e numero 8 d’Europa, il bulgaro Adrian Andreev, classe 2001 e già ben piazzato anche a livello U16. In finale a sorpresa ci arriva il francese Alexandre Doan Van, 123 delle classifiche europee, che approfitta del solco lasciato dall’eliminazione del numero 2 Nicolas Alvarez Varona, numero 5 d’Europa, fuori per mano della WC di casa Baptiste Anselmo. Fuori ai quarti il rumeno Dica, numero 4 d’Europa, per mano del finlandese Pohjola. Fuori al secondo turno Lorenzo Rottoli, mentre esce al primo Lorenzo Musetti.

Ottimo draw anche quello femminile, che vede l’affermazione in back-to-back della russa Taisya Pachkaleva, numero 2 del tabellone, che vince il derby di finale con Daria Frayman. Fa scalpore l’uscita di scena negli ottavi di Ekaterina Makarova, travolta dalla WC Chloe Cirotte, mentre si ferma in semifinale dopo una battaglia di tre set l’ucraina Margaryta Bilokin, numero 4 del tabellone.

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *