Tennis TV, si cambia: dal 2017 i match ATP e WTA verranno trasmessi in streaming su piattaforme separate

di - 1 Ottobre 2016
Serena Williams - Foto Ray Giubilo

di Lorenzo Andreoli

La vita è fatta di priorità. Tennis TV lo sa bene e per il 2017 ha programmato numerose novità per offrire un servizio sensazionale ai veri e propri malati della pallina fluorescente.

E’ stata proprio ATP Media, nata nel 2001 con lo scopo di trasmettere tennis in ben 172 paesi, a confermare il lancio imminente di una versione rinnovata della sua piattaforma di streaming. Il servizio, che al momento offre la possibilità di assistere a numerose partite WTA ed ATP (con una copertura praticamente integrale dei Master 1000, ATP 500 e ATP 250, oltre alle ATP World Tour Finals di Londra), sta per subire un profondo restyling.

I 6 continenti abbracciati e le oltre 125.000 ore di copertura globale di trasmissione (non solo le dirette, ma anche differite, repliche e highlights) subiranno delle modifiche. Tennis TV offrirà solamente match del circuito ATP, con un maggior numero di partite nei tornei 500 e 250, oltre a nuovi device abilitati (fra cui si segnalano Amazon Fire, Apple TV, Roku e Chromecast ai quali andranno ad aggiungersi Playstation e Xbox). Per quel che riguarda la WTA, invece, sarà proprio l’organizzazione del tennis femminile professionistico a fornire lo streaming del proprio circuito su una nuova piattaforma ad hoc, di cui però si conosce ancora ben poco.

L’idea è quella di offrire all’utente un’esperienza completamente nuova, dandogli l’opportunità di usufruire del servizio ovunque si trovi e mediante un dispositivo a sua scelta. L’on-demand sarà arricchito in quantità e qualità, con numerosi incontri del passato e approfondimenti vari.

Queste le parole di Mark Webster, CEO di ATP Media: “Siamo pronti a fare un grande passo in avanti per presentare ai fan l’ATP World Tour sotto una veste nuova. ATP Media non ha intenzione di fermarsi qui. Ci troviamo in un’ottima posizione per espandere ulteriormente la presenza globale dello streaming e della tecnologia all’interno del circuito. La voglia di investire è molta”.

Molta è anche la voglia di scoprire tutte le novità della nuova stagione. Non ci resta che attendere pochi mesi e sarà tutto pronto. Con quel pizzico di rammarico per non avere due occhi in più.

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *