Torneo Open “Città di Viareggio”: “Una vita per il tennis, il tennis è vita”

di - 29 Maggio 2015

viareggiocampi

di Luca Fiorino (@LucaFiorino24)

Prosegue a gonfie vele la seconda edizione del Torneo Open  “Città di Viareggio – Trofeo Assigenia-Policar Group Spa”, evento combined organizzato presso i campi in terra rossa del Tennis Italia di Viareggio. In concomitanza con il primo turno maschile e le semifinali del tabellone femminile, questa sera alle ore 20:30 si terrà presso il Centro Congressi Principe di Piemonte di Viareggio”Una vita per il tennis, il tennis è vita”, un gran gala del tennis toscano con la premiazione di alcuni dei principali protagonisti del mondo della racchetta della regione Toscana.

Galatennis

I premi, che verranno assegnati nel corso della serata, saranno quattro:

“Una vita per il tennis…giocato”, premio riconosciuto ad un tennista che nell’ambito della sua carriera si è distinto particolarmente in questo sport.

“Una vita per il tennis…insegnato”, premio riconosciuto ad un maestro che nella propria attività ha meritato questa riconoscenza.

“Una vita per il tennis”, premio solitamente assegnato ad un dirigente o ad un giornalista.

“Il tennis che verrà”, premio dato ad un giovane di buone potenzialità che si presume possa avere un buon avvenire.

L’evento, riproposto dopo l’ottimo successo della prima edizione, aveva visto lo scorso anno premiati:

Nel “Una vita per il tennis…giocato” il maestro Filippo Grasso, in passato buon giocatore che ha disputato anche le qualificazioni a Wimbledon.

Nel “Una vita per il tennis…insegnato” Gino Cerri, maestro storico di Viareggio nonché giocatore senior di buon livello.

Nel “Una vita per il tennis” Raffaello Altemura, dirigente toscano già atleta di bronzo al merito sportivo del CONI.

Nel “Il tennis che verrà” Tatiana Pieri, tennista classe 1999 di Lucca.

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *