Tunisia da punire, Jaziri no

di - 17 Ottobre 2013

di Giacomo Bertolini

Arrivano le prime indiscrezioni circa le decisioni emesse dalla Federazione Internazionale Tennis in merito al noto episodio avvenuto la scorsa settimana nel torneo Challenger di Tahskent (Uzbekistan), quando il tennista tunisino Malek Jaziri (numero 165 Atp) è stato costretto dalla sua Federazione a non scendere in campo nella semifinale che lo vedeva opposto all’israeliano Amir Weintraub. Stando alle parole della portavoce ITF Barbara Trevers non ci saranno punizioni per l’atleta di Biserta mentre sembra plausibile un’esclusione della Tunisia dalla prossima edizione della Coppa Davis, in attesa anche di un possibile interessamento alla vicenda del Comitato Olimpico Internazionale. Ulteriori chiarimenti sul caso si avranno una volta terminata l’assemblea del Consiglio d’Amministrazione ITF in programma a Cagliari nei giorni 31 Ottobre- 1 Novembre.

Per saperne di più leggi anche: “Lo Sport non può tutto”

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *