Crema fa festa coi giovani: le under 12 alla fase nazionale, gli under 14 fra le 8 lombarde top

di - 10 Giugno 2021
La formazione under 12 del Tennis Club Crema (maglia bianca e azzurra) in compagnia delle rivali del Quanta Club, avversarie nella finale regionale. Entrambe le squadre sono qualificate per la fase successiva

Il titolo regionale è sfumato in finale, a causa della sconfitta per 2-0 contro le giovani rivali del Quanta Club di Milano, ma per la formazione under 12 del Tennis Club Crema il vero obiettivo era quello di conquistare l’accesso alla fase nazionale di macroarea di settembre, guadagnato con pieno merito. Per riuscirci era necessario arrivare fra le prime tre in Lombardia, risultato che Elisabetta Vismara, Bianca Bissolotti (recentemente convocata a difendere i colori proprio della Lombardia nella Coppa Belardinelli: altro riconoscimento di spessore), Sofia Zanotti, Giulia Tamirsi e Alissa Maria Lampugnani hanno agguantato sui campi di casa, superando per 2-1 il Milago Tennis Center di Buccinasco (Milano) nella semifinale regionale del 1° giugno. E così a settembre le ragazze capitanate da Armando Zanotti saranno in gara nella fase nazionale della macroarea nord-ovest, insieme alle altre sette migliori squadre di Lombardia, Piemonte, Liguria e Valle d’Aosta. “Siamo super orgogliosi del risultato ottenuto dalle ragazze – dice capitan Zanotti – perché si tratta di un grandissimo traguardo. Conosciamo il loro valore e sapevamo di poterci aspettare grandi cose, ma il secondo posto regionale va comunque oltre le aspettative. Ora non vediamo l’ora di giocare la fase successiva: sarà una bellissima esperienza di squadra, preziosa per la crescita delle nostre giovani”. Prossimo appuntamento il 17 e 18 settembre, sede da definire, con in palio due posti per la Final Eight nazionale del fine settimana successivo.

Da applausi anche il risultato della squadra maschile under 14, composta da Mattias Pisanu, Andrea Bonfadini, Christian Donida e Alessandro Monticelli, che hanno chiuso nelle prime otto in Lombardia fra le ben 113 formazioni al via del campionato di categoria. Avessero vinto un match in più, i ragazzi capitanati da Massimo Ocera avrebbero poi avuto due chance per guadagnarsi la fase di macroarea (prima la semifinale, quindi l’eventuale spareggio per il terzo posto), invece sono caduti per 2-1 nei quarti contro la Canottieri Bissolati, perdendo per 14-12 al super tie-break il doppio decisivo di una sfida stregata. Ma il bilancio generale è comunque molto positivo. “C‘è un pizzico di rammarico perché l’accesso alla fase successiva era nelle nostre corde – dice Giuseppe Menga, direttore tecnico del Tc Crema – ma i ragazzi della squadra avversaria sono stati bravissimi. In generale, questi campionati giovanili hanno ribadito che ci stiamo muovendo nella direzione giusta. Le squadre su cui puntavamo forte hanno fatto strada, mentre quelle costruite per far fare esperienza ai giovani hanno comunque raccolto degli ottimi risultati. Una doverosa menzione alla formazione under 14 femminile, partita senza particolari ambizioni e capace invece di arrivare a un soffio dal tabellone regionale”. Un risultato che ha positivamente sorpreso persino chi le allena sui campi del Tennis Club Crema, a ulteriore conferma della qualità del lavoro svolto quotidianamente.

© riproduzione riservata

2 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *