Il Master della Brianza pronto al rush finale

di - 28 Agosto 2018
Il campo centrale del Villa Reale Tennis di Monza (foto GAME)

Le vacanze sono finite. Il Master della Brianza si prepara per il suo mese clou. Il circuito tennistico più longevo d’Italia, nel prossimo week-end, farà partire le ultime tre tappe, quelle fondamentali per decretare i migliori dei ranking. Dal 1° settembre andrà in scena al Tennis Desio (MB) l’evento maschile dedicato ai Terza categoria (limitata al gruppo 3.2), mentre alla Polisportiva Besanese (MB) scenderanno in campo le ragazze (torneo limitato alle 3.2) e i Quarta categoria (fino ai 4.3). Poi a partire dal 22 settembre al Villa Reale Tennis di Monza il circuito metterà in scena il gran finale. Le graduatorie dopo l’uscita delle nuove classifiche federali hanno visto alcuni protagonisti stagionali lasciare la competizione (quelli promossi a 3.1), mentre alcuni giocatori di “Quarta”, che hanno conseguito successi nella prima parte dell’anno nei tabelloni limitati a 4.3, sono saliti nella categoria di tornei superiore. La classifica che ha subito sicuramente più cambiamenti è stata proprio quella dei “Quarta”, lato maschile: ben 10 giocatori tra i primi 11 sono stati promossi. Così adesso al primo posto c’è Stefano Garghentini (del Villa Reale) con 20 punti, inseguito da un gruppetto di 5 giocatori a 10 lunghezze. Nella classifica di “Terza” invece rimane al comando Christian Liguori (del Tc Milano Bonacossa) con 45 punti, subito dietro Marco Mottadelli (L&M Tennis Academy, Como) e Iseo Colciago (Tc Anzano del Parco, Como). In quella femminile restano invariate le prime posizioni, con Carlotta Querin (Canottieri Nino Bixio Piacenza) e Roberta Bassani (Tc Sesto) a guidare il gruppo.

“Fino qui si sono visti dei tornei davvero interessanti – ha spiegato un soddisfatto Marco Gerosa, anima del Master della Brianza -. La nuova suddivisione dei tornei è stata apprezzata da tutti, sia dai giocatori che dai circoli organizzatori”. Una scelta che ha pagato per un circuito che negli anni si è ritagliato uno spazio sempre più importante nel panorama tennistico non solo locale. “Le classifiche federali di metà anno – ha proseguito Gerosa – hanno rivoluzionato le graduatorie appena prima del Master finale, ma era ampiamente previsto. Il regolamento che prevede il dimezzamento dei punti per chi è passato di categoria ha dimostrato di funzionare alla prova dei fatti. Sono contento che questo circuito sia sempre più un punto di riferimento per centinaia di appassionati”. Ora non resta che attendere i verdetti degli ultimi appuntamenti con la grande attesa per l’evento finale di Monza. “Il Villa Reale Tennis – ha concluso Gerosa – anche quest’anno sarà la location ideale per conoscere i vincitori e come ormai d’abitudine il sabato inaugurale (22 settembre, ndr) ci sarà una grande sorpresa per tutti gli appassionati, di quelle da non perdersi”. Ormai ci siamo, tra poco più di un mese il Master della Brianza incoronerà i suoi nuovi campioni.

LE CLASSIFICHE

I TOP 4 (Lim. 3.2): 1. Liguori 45 punti; 2. Mottadelli 40 punti; 3. Colciago 35 punti; 4. Musitano 22,5 punti.

LE TOP 5 (Lim. 3.2): 1. (parimerito) Querin, Bassani 35 punti; 3. (parimerito) Attias, Superci, Bilotta 25 punti.

I TOP 6 (Lim. 4.3): 1. Garghentini 20 punti; 2. (parimerito) Santorsola, Valassi, Oggioni, Caron, Castagnetta 10 punti.

IL MASTER ON-LINE Tutti i tabelloni, i risultati aggiornati, il calendario dei tornei e le classifiche su www.masterdellabrianza.it.

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *