Master della Brianza: Rachele Paloschi regina a Carnate

di - 24 Maggio 2019
La premiazione della tappa femminile dello Sporting Carnate del 39° Master della Brianza

Nemmeno sommando l’età delle due finaliste si arriva ai 39 anni del Master della Brianza. Basterebbe questo per raccontare un torneo, quello dello Sporting Carnate (Monza e Brianza), che ha inaugurato la stagione femminile del Circuito e che ha visto un dominio totale della “Next Gen”. A sorridere, nella finale disputata giovedì sera, è stata Rachele Paloschi, under 16 del Tennis Sesto San Giovanni, protagonista di un percorso davvero perfetto. La milanese non era nemmeno compresa fra le teste di serie del tabellone di Terza categoria (limitato alle 3.4), ma match dopo match ha mostrato tutto il suo valore, facendosi strada fra ottavi, quarti e semifinale con appena 7 game persi in tutto, prima di mettere la ciliegina sulla torta nel duello contro Federica Borsatti, protagonista dell’eliminazione in semifinale della favorita numero uno Emma Prisco. Proprio in virtù di quel successo l’atleta del Tennis Villa Reale di Monza pareva favorita, invece il match per il titolo ha dato ragione alla Paloschi, che l’ha spuntata per 6-4 6-4 e si è presa i primi 20 punti della stagione, diventando la leader momentanea della classifica. Un primato più che meritato, in un’annata che a suon di “positivi” (vengono definite così le vittorie su giocatrici con classifica migliore della propria, ndr) le ha già permesso di guadagnare i punti necessari per la promozione a 3.3 nelle prossime classifiche Fit. 15 punti invece per Federica Borsatti, un volto noto del Master della Brianza, 10 per le semifinaliste Emma Prisco e Valeria Borgato, numero 2 del tabellone ma capace in semifinale di raccogliere appena quattro giochi contro una Paloschi in grande spolvero.

A Carnate erano impegnati anche gli uomini, per il secondo appuntamento stagionale di Terza categoria, ma a causa dell’incessante maltempo che nell’ultima settimana ha colpito la Brianza il torneo ha superato i tempi prestabiliti, obbligando gli organizzatori a chiuderlo prima delle semifinali, senza un vincitore. Un evento tanto raro quanto sfortunato, che ha condotto all’assegnazione di 10 punti a tutti i quattro semifinalisti: Filippo Grilli, Giuseppe Mazzola, Marcos Lazo Espinosa e Adriano Lecce. Fra questi, la sola assenza di rilievo, visto che la terza testa di serie Simone Sala aveva dato forfait agli ottavi di finale, è quella del numero 1 del tabellone Marco Mottadelli, battuto per 6-3 7-6 proprio da Grilli nei quarti. L’unico a beneficiare della situazione, dunque, è il leader della classifica Andrea Fanzaga: assente fra i circa 70 iscritti a Carnate, era già certo di dover condividere il primato con un altro giocatore, invece potrà conservare la leadership in solitaria almeno per un’altra settimana. La vetta del ranking tornerà in discussione nelle fasi finali della terza tappa, già scattata sabato 18 maggio alla GA Tennis Academy di Brugherio, dove sono in campo – in due tabelloni separati – sia i Terza che i Quarta categoria. Domenica 2 giugno le finali, così come quella femminile al Tennis Club Arcore, uno dei piacevoli rientri in calendario nella stagione 39 del Master della Brianza.

LE CLASSIFICHE

LA TOP 8 (terza categoria maschile): 1. Fanzaga 20 punti; 2. Scotti 15 punti; 3 (parimerito). Chiarito, Notarianni, Grilli, Mazzola, Lazo Espinosa, Lecce 10 punti.

LA TOP 5 (quarta categoria): 1 (parimerito). Zanini, Faini 20 punti; 3 (pari merito). Carminati, Colombo, Ferrario 15 punti.

LA TOP 4 (terza categoria femminile): 1. Paloschi 20 punti; 2. Borsatti 15 punti; 3 (parimerito). Prisco, Borgato 10 punti.

I RISULTATI

Sporting Carnate (MB) – Singolare maschile terza categoria

Ottavi di finale: Mottadelli b. Lupo 6-4 6-2, Grilli b. Gugliotta 7-6 6-3, Mazzola b. Buglisi 6-0 6-3, Catalano b. Redaelli 6-3 6-3, Lazo Espinosa b. Cappella 6-2 6-2, Santoli b. Sala ritiro, Maronati b. Colombo 6-1 6-1, Lecce b. Crippa 6-3 6-1. Quarti di finale: Grilli b. Mottadelli 6-3 7-6, Mazzola b. Catalano 6-3 6-3, Lazo Espinosa b. Santoli 1-3 rit., Lecce b. Maronati 6-2 6-4. TORNEO TERMINATO AI QUARTI DI FINALE.

Singolare femminile terza categoria (lim. 3.4)

Quarti di finale: Prisco b. Ieva 6-2 6-1, Borsatti b. Visintini 7-5 6-1, Paloschi b. Marcarini 6-1 6-0, Borgato b. Roma 6-2 6-3. Semifinali: Borsatti b. Prisco 6-1 5-7 6-1, Paloschi b. Borgato 6-3 6-1. Finale: Rachele Paloschi b. Borsatti Federica 6-4 6-4.

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *