Challenger Ostrava 2019: Sinner sugli scudi, Balazs battuto in due set

di - 29 Aprile 2019
Jannik Sinner - Foto Antonio Milesi

Jannik Sinner vince e convince, nei trentaduesimi di finale del Challenger di Ostrava 2019, sconfiggendo l’ungherese Attila Balazs con il punteggio di 6-4 7-6[6] in 1h e 49 minuti di gioco. Il talento altoatesino sfodera una grande prestazione mostrando straordinarie doti tecniche e grande forza mentale nei momenti più decisivi dell’incontro, vincendo con merito una partita sulla carta complicata. Nei sedicesimi di finale Sinner affronterà il tedesco Dominik Koepfer, testa di serie n.9 del torneo.

PRIMO SET: Grande inizio per Sinner che gioca fin da subito un buon tennis, mettendo in difficoltà il suo avversario. L’altoatesino scambia bene da fondo ed è aggressivo in risposta, muovendo a destra e a sinistra il suo avversario. Nel terzo gioco dell’incontro Sinner si porta in vantaggio trovando il break con un dritto lungo linea che coglie in contropiede Balazs. Il tennista ungherese prova a non far scappare via il suo avversario e, dopo aver annullato 3 palle break nel 5° gioco, riporta in parità la situazione con un gran game in risposta che vale il 3-3. Seguono due giochi interlocutori in cui i due giocatori in campo tengono facilmente il servizio. Sul 4-4 pari è Sinner a prendere in mano la situazione. Il talento azzurro si apre il campo con il dritto, spinge con il rovescio e chiude il punto a rete brekkando e portandosi sul 5-4. Nel momento di chiudere il set il 17enne italiano va sotto 0-40 ma dimostra una forza mentale assolutamente fuori dal comune per la sua età, salvando 3 palle break consecutive per poi aggiudicarsi il set con la combinazione servizio e dritto lungo linea. 6-4 SINNER

SECONDO SET: Sinner riparte alla grande provando a portare il match dalla sua parte. L’ azzurro, in risposta, impensierisce Balazs ma non riesce a convertire la palla break che si procura nel 3° game del set. Scampato il pericolo, è il tennista ungherese a passare avanti nel punteggio, brekkando il suo avversario con una pregevole smorzata su cui Sinner arriva ma non controlla. Il 17enne altoatesino è bravo a rimanere in scia e, dopo aver portato ai vantaggi il suo avversario, trova una grandissima risposta di rovescio che vale il 3-3. Sulle ali dell’entusiasmo Sinner concede poco ed alza il ritmo, arrivando al secondo break consecutivo grazie alla grande pesantezza di palla che trova con entrambi i fondamentali. Balazs risponde però prontamente con un contro break e l’equilibrio poi prosegue fino al punteggio di 5-5. Sinner brekka e può servire per il match ma Balazs non molla e allunga la partita al tiebreak. Il giocatore azzurro gioca un inizio di tie break sontuoso, portandosi prima sul 4-0 e poi sul 6-2 in suo favore, per poi avere un passaggio a vuoto potenzialmente devastante. Balazs recupera infatti fino al 6-6 ma a questo punto è bravo Sinner a ritrovare la giusta concentrazione conquistando due punti consecutivi che gli consegnano la vittoria. 7-6 SINNER

 

 

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *