Impressioni dal Tiro a Volo (3).. Gabba, un’altra vittoria da incorniciare

di - 6 Giugno 2008

di Alessandro Nizegorodcew

Giornata dedicata ai quarti di finale al Tiro a Volo. Per gli appassionati è stata una giornata ricca di curiosità e ottimo tennis. Bene le nostre. Tax Garbin ha portato a casa un match non semplice contro la tedesca Bachmann, mentre Giulia Gabba continua a vincere e convincere; oggi grande partita contro la Bovina, ex numero 14 del mondo.

Gabba, ci siamo = Giulia Gabba, dal rientro all’attività agonistica dopo il lungo stop per infortunio, ha alternato buone prestazioni a sconfitte deludenti. Era da un po’ che ci si aspettava un torneo di livello importante, una prestazione degna di nota, un torneo che la sbloccasse definitivamente. Oggi Giulia ha battuto la Bovina col punteggio di 64 36 62, rimontando da 0-2 nel terzo set. Queste le dicharazioni di Giulia Gabba al termine del match: “Sono felicissima per questa vittoria e per il torneo. Sto giocando molto bene e il diritto in questi giorni sta andando alla grande. Oggi con la Bovina ho giocato un ottimo primo set, servendo bene. Nel secondo invece lei salita molto e non sono riuscita a tenere il suo ritmo forsennato. Nel terzo, sotto 0-2, mi sono detta: adesso fai gioco tu e vediamo che succede, non hai più tempo da perdere. Per fortuna è andata bene, visto che ho preso in mano l’iniziativa e sono riuscita a comandare lo scambio con il diritto.” Domani per la Gabba sfida di semifinale contro la tds n. 2 Meusberger: “E’ una giocatrice davvero ostica, non tira fortissimo, ma è rapida, intelligente e, appena accorci o alzi la traiettoria viene a chiudere il punto direttamente a rete. Io cercherò, come sempre, di comandare lo scambio con il diritto“. In questi giorni, nonosante le grandi fatiche, Giulia ha lottato su ogni palla, dimostrando grande grinta e una condizione fisica più che sufficiente: “E’ tutta una questione mentale. Sembra srano dirlo ma la condizione fisica è molto legata alla testa; quando si ha voglia di lottare, di vincere, di rimanere attaccata ai punti, le fatiche si sentono meno.” Cerchiamo di capire quali possono essere i miglioramenti da effettuare per un ulteriore salto di qualità: “Devo migliorare certamente il servizio, colpo fondamentale per giocare ad alto livello; il rovescio è invece una questione abbastanza particolare: quando ero piccola era il mio colpo migliore; facevo solo vincenti col rovescio lungolinea; poi ho avuto un periodo in cui avevo perso completamente la fiducia in questo colpo e non facevo più un punto. In questo periodo riesco a tenere bene come profondità e anche lungolinea ogni tanto lo tiro, ma è un colpo che mi deve permettere di fare più punti.” Chiosa finale, piuttosto a sorpresa, sul vento: “Al contrario di tante giocatrici, a me piace giocare col vento. Riesco a gestire bene il vento a favore e contro.” Che dire, speriamo ci sia un po’ di vento domani, a spingere Giulia verso la finale..

Tax, nervi saldi = Bella vittoria anche di Tax Garbin. La tennista veneta ha superato la tedesca Bachmann 76 61, dimostrando grandissima grinta e voglia di vincere, nonostante questo sia un torneo di livello inferiore a quelli da lei normalmente disputati. Primo set che sembra andare via facilmente: Tax si porta 5-1, ma la Bachmann inizia a tirare grandi catenate di diritto, venendo spesso a chiudere il punto a rete. La tedesca riesce miracolosamente a portarsi al tie-break, nel quale va avanti 4-0. Qui Tax però fa valere esperienza e maestria tattica, portando a casa il set. Il secondo parziale, nonostante il punteggio possa far pensare il contrario, non è stato semplicissimo: i primi 5 giochi sono infatti durati 45 minuti. Domani semifinale contro la Dokic

Jelena, altro livello! = Strepitosa Jelena Dokic. La sua velocità di palla, il modo di colpire, il rumore della pallina colpita. Tutto di un altro pianeta, di un altro livello. Poca da aggiungere, se ha voglia e continuità mentale, torna su in pochi mesi

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *