Martina Di Giuseppe: “Cerco di ispirarmi a Roberta Vinci..”

di - 18 Dicembre 2008


(Martina Di Giuseppe – Foto Nizegorodcew)

Martina Di Giuseppe gioca con il violino in mano.. un talento incredibile, un tennis brillante e sempre divertente da vedere in campo. Martina, classe 1991, ha vissuto una stagione di alti e bassi, che l’hanno portata al numero 730 Wta. Abbiamo raggiunto Martina per conoscere le sue impressioni sulla stagione 2008, appena conclusasi.

Martina, come giudichi la tua stagione 2008? Che voto ti daresti in pagella?
Non è semplice, a dire il vero, assegnarmi un voto. Nella prima parte di stagione non ho giocato molto bene, se escludiamo Santa Croce e Imola, dunque direi voto 5. La seconda parte invece è andata meglio, molto meglio; direi voto 7. facendo la media direi un onesto 6.

Quali sono stai i match migliori che hai giocato? Da quale incontro vorresti ripartire per affrontare alla grande il 2009?
Ho giocato alcuni buoni match. Citerei la partita con la Jovanovski a Santa Croce, la vittoria con Valentina Sulpizio a Lecce e quella ad Oristano con la Vaideanu. Un match che invece ho perso, ma nel quale credo di aver espresso un ottimo tennis, è stato a Cremona contro Benedetta Davato; in quell’occasione mi sono proprio divertita…

In cosa senti di essere migliorata maggiormente?
Certamente l’aspetto nel quale sento di essere salita di livello è quello fisico, anche se c’è ancora tanto da lavorare. Forza e Resistenza: questi gli elementi miglirati maggiormente.

Ultimanente in serie A hai affrontato giocatrici molto forti, come la Oprandi ad esempio..
Le partite fatte in serie A mi hanno dato una grande fiducia nei miei mezzi. Anche con la Oprandi ho giocato un bel tennis, anche se mi ha fatto un po’ impressione una cosa… Per la prima volta nella mia vita ho giocato contro una che fa più smorzate di me!!!

In serie A hai avuto la possibilità di allenarti ed ammirare Roberta Vinci, tennista dal gioco fantastico..
Roberta gioca a tennis in maniera divina. Ha un back fantastico e con la palla fa quello che vuole.. Ti posso confidare che cerco di ispirarmi a lei. Spesso mi fermo, ammirata, a guardare i suoi incontri. Quando la vedo, ti giuro, impazzisco.. Tra l’altro è molto simpatica e disponibile..

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *